Cronaca

Aggredito dal branco al bar: inseguito e picchiato senza ragione

Una domenica di follia a Como. Dopo il caso del giovane che in stato confusionale ha malmenato la suocera e si è messo a saltare su un'auto ecco un'altra vicenda dai contorni inquietanti. Tutto è successo ieri mattina, intorno alle 9.30, quando...

Una domenica di follia a Como. Dopo il caso del giovane che in stato confusionale ha malmenato la suocera e si è messo a saltare su un'auto ecco un'altra vicenda dai contorni inquietanti.

Tutto è successo ieri mattina, intorno alle 9.30, quando una volante della Polizia di Stato è intervenuta in un un bar di via Venturino in seguito alla richiesta di aiuto di un giovane che ha raccontato di essere stato picchiato da due persone.

Dopo aver ricevuto le cure del 118 il ragazzo ha spiegato di essere entrato nel bar per una consumazione, il tempo di varcare la soglia ed è stato immediatamente avvicinato da un uomo che, probabilmente sotto l'effetto di qualche droga, lo ha preso a insulti e ha cercato di colpirlo al volto. Scena rapida che si è consumata in pochi istanti, l'aggressore infatti è stato raggiunto da un amico che gli ha suggerito di andarsene.

Vicenda tutt'altro che chiusa, però: appena uscito dal locale il ragazzo si è trovato circondato da cinque persone. In testa l'aggressore del bar che ha tentato nuovamente di colpirlo mentre un complice cercava di bloccarlo. Divincolatosi, il giovane si è dato alla fuga ma è stato inseguito in auto, raggiunto e buttato a terra per poi essere colpito a ripetizione. Gli agenti, dopo aver visionato i video del locale, hanno riconosciuti soggetti già noti alle forze dell'ordine. Così li hanno raggiunti e accompagnati in Questura e denunciati per lesioni aggravate in concorso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aggredito dal branco al bar: inseguito e picchiato senza ragione

QuiComo è in caricamento