Acsm, colpo di scena: in consiglio comunale arriva Gaddi. Delibera a rischio bocciatura

Colpo di scena in consiglio comunale a Como: improvvisamente, da Dubai, si è materializzato il consigliere comunale Sergio Gaddi (Forza Italia), dato per assente sicuro fino a pochi minuti fa. Almeno sulla carta, l'arrivo di Gaddi a sorpresa...

 

Colpo di scena in consiglio comunale a Como: improvvisamente, da Dubai, si è materializzato il consigliere comunale Sergio Gaddi (Forza Italia), dato per assente sicuro fino a pochi minuti fa. Almeno sulla carta, l'arrivo di Gaddi a sorpresa sposta gli equilibri del voto al pareggio (16 favorevoli alla vendita delle azioni, 16 contrari). Il che, in potenza, significa la bocciatura della delibera e il no alla cessione delle quote di Acsm Agam ad A2A. Virtualmente, la maggioranza può contare in questo momento su 16 voti (15 consiglieri più il sindaco), come la minoranza (11 voti con Gaddi) a cui vanno sommati i 5 contrari dalle fila del centrosinistra (Luigino Nessi e Celeste Grossi di Paco Sel, Gioacchino Favara e Raffaele Grieco del Pd, Eva Cariboni di Amo la mia città). A termini di regolamento, il pareggio nel voto su una delibera significa bocciatura. La discussione della cessione, però, nel momento in cui scriviamo è appena agli inizi e pare destinata a durare ancora a lungo, dunque non è possibile escludere ulteriori "ribaltoni".

Potrebbe Interessarti

Torna su
QuiComo è in caricamento