Cronaca

Accoltella un uomo dopo un incidente sulla Milano-Meda: arrestato comasco

In manette è finito un 56enne, arrestato dalla Guardia di Finanza di Seveso. La vittima, un 38enne romeno residente a Varedo, è stata accompagnata in ospedale

Foto da archivio

L'incidente e poi l'accoltellamento. Un banale sinistro stradale mercoledì pomeriggio lungo la Milano-Meda poteva avere conseguenze ben più gravi se nel tratto non si fosse fermata una pattuglia della Guardia di Finanza di Seveso, insospettita dalla presenza di due veicoli fermi al lato della carreggiata, all'altezza di Binzago, nel territorio di Cesano Maderno.

Tutto è iniziato quando in seguito a un lieve incidente stradale un camionista di cinquantasei anni, originario di Como ma residente in Calabria, ha accostato insieme a un furgone, con al volante un 38enne romeno residente a Varedo, il conducente dell'altro veicolo coinvolto nel sinistro.

Dalle parole il camionista è subito passato ai fatti e ha affrontato il 38enne estraendo un coltello e ferendo al petto il rivale. Proprio in quel momento, quando la lite era ormai fuori controllo, nel tratto si è fermata una pattuglia della Guardia di Finanza di Seveso, impegnata in un servizio sul territorio.

I Finanzieri, vedendo il coltello, sono subito riusciti a disarmare l’aggressore e hanno prestato i primi soccorsi al ferito, colpito con un fendente al petto. Sul posto sono intervenuti i soccorsi del 118 che hanno trasferito in ospedale a Desio il 38enne che ha riportato una prognosi di dieci giorni.

L'aggressore invece è stato arrestato con l'accusa di lesioni aggravate. Nel tratto sono intervenuti anche gli agenti della polizia stradale che hanno collaborato con le Fiamme Gialle e gestito la viabilità.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Accoltella un uomo dopo un incidente sulla Milano-Meda: arrestato comasco

QuiComo è in caricamento