menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Como, occupazione abusiva: denunciati tre uomini e una minorenne. Fuggito e ricercato il quinto

Si tratta di tre tunisini trovati con una minorenne italiana. Mentre un altro uomo è riuscito a scappare

Nel pomeriggio di ieri, 14 ottobre, gli agenti della Questura, sono andati in via Salvadonica, per la probabile presenza abusiva di alcune persone all'interno di una abitazione privata. Poco prima che il personale di Polizia facesse ingresso nella casa, un giovane extracomunitario si dava alla fuga, gettando per terra un telefono cellulare, un coltello da cucina e  7 involucri contenenti marijuana per un peso lordo complessivo di grammi 13,31.
All'interno dell'appartamento, che aveva la porta d'ingresso forzata e con le stanze da letto e la cucina con evidenti segni di recente utilizzo, venivano trovate 4 persone che si erano rinchiuse in una stanza per tentare di sottrarsi al controllo di polizia.
I quattro, tre cittadini extracomunitari e una ragazza italiana minorenne, erano tutti privi di documenti, e sono stati accompagnati presso gli Uffici, e successivamente identificati per A.C., classe 1995, A.J, classe 1999, con precedenti per stupefacenti e J.Y., classe 1998, tutti di nazionalità tunisina irregolari sul territorio dello Stato, mentre la cittadina italiana è stata identificata per F.M., classe 2003, minorenne,con precedenti per resistenza ed oltraggio, lesioni e occupazione di edifici.   
Ultimati tutti gli accertamenti di rito i quattro sono stati denunciati alle rispettive autorità giudiziarie per il reato di occupazione di edifici, e J.Y., anche per il reato di false generalità e inottemperanza all'ordine del Questore di Firenze di allontanarsi dal territorio dello Stato. Successivamente la minore è stata affidata alla madre, mentre i tre cittadini, stante la loro condizione di irregolarità, sono stati espulsi dal territorio, mediante accompagnamento presso il C.P.R., di Milano, dove sono stati accompagnati nella serata di ieri,
previo espletamento delle profilassi sanitarie previste dai protocolli di contrasto al contagio del Covid-19.

L'appartamento libero da persone e cose è ritornato nella piena disponibilità del proprietario, che ha rivolto parole di apprezzamento per l'ntervento di Polizia.
Sono in corso ulteriori accertamenti per individuare la quinta persona che si è data alla fuga anche al fine di accertare la sua responsabilità per possesso di sostanze stupefacenti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Como e la Lombardia in zona arancione da lunedì 1 marzo

Coronavirus

Como e provincia in zona arancione rinforzata

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

QuiComo è in caricamento