Cronaca

A Camnago un progetto di "cohousing"

A Camnago Volta (frazione di Como) si pensa al cohousing. Vale a dire a una co-residenza dove più famiglie possano abitare vicine condividendo spazi e servizi. Il progetto è promosso e organizzato dall’associazione “L’isola che c’è”, rete comasca...

cohousing-camnago

A Camnago Volta (frazione di Como) si pensa al cohousing. Vale a dire a una co-residenza dove più famiglie possano abitare vicine condividendo spazi e servizi. Il progetto è promosso e organizzato dall'associazione "L'isola che c'è", rete comasca di economia

solidale, in collaborazione con lo studio dell'architetto lIaria Marelli e con la Cooperativa di Abitazione Comense. "Per fare Cohousing a Como - spiegano gli organizzatori - abbiamo individuato un immobile nella frazione Camnago Volta un piccolo borgo a 10 minuti dal centro città. Si tratta di un edificio storico da ristrutturare a basso impatto ambientale, con 110 metri quadrati di corte interna, una zona boschiva di proprietà alle spalle e 155 metri quadrati di spazi comuni interni a beneficio delle relazioni, della socialità, dell'economia familiare e dell'ambiente". Per permettere ai futuri cohousers di conoscersi, "scegliersi" come vicini e costruire insieme la loro casa, con spazi e soluzioni desiderate, sono stati previsti due cicli d'incontri formativi. Un primo ciclo di incontri è finalizzato a capire meglio cosa sia il Cohousing, cominciare a condividere idee e scelte, conoscere le possibilità di finanziamento a disposizione e valutare servizi e opportunità energetiche (4 incontri di una giornata nel weekend da settembre a ottobre 2014, costo 300 euro per l'intero ciclo d'incontri a nucleo familiare). Un secondo cliclo è riservato alle famiglie che avranno deciso di proseguire il percorso e prenotato un'unità immobiliare, e servirà a progettare insieme i lavori di ristrutturazione e modifica dell'immobile (4 o 5 incontri nel fine settimana tra novembre 2014 e gennaio 2015). In via indicativa la consegna delle unità abitative è prevista nella primavera-estate 2016. Esiste già una proposta preliminare che prevede 9 unità immobiliari, dal bilocale al loft, secondo una flessibilità di progetto che consentirà di decidere le dimensioni della propria unità abitativa, a seconda dei nuclei familiari che aderiranno al progetto, nel rispetto dei vincoli inderogabili. Lo spazio totale dedicato all'uso di residenza è di 980 metri quadrati mentre gli spazi comuni interni sono di 155 metri quadrati.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Camnago un progetto di "cohousing"

QuiComo è in caricamento