Venerdì, 22 Ottobre 2021
Cronaca dogana maslinico

Maslianico, non dichiara nulla in dogana, ma in auto nasconde 45mila euro di gioielli. Maxi multa

Il cittadino svizzero aveva con se bracciali, anelli e pietre preziose

Nei giorni scorsi i militari in forza alla Guardia di Finanza del Gruppo Ponte Chiasso hanno sottoposto a controllo un cittadino svizzero di origini italiane, diretto in Italia, nei pressi del valico turistico di Maslianico, Como.

Alla domanda di rito, volta ad accertare se avesse merce al seguito, l'uomo rispondeva negativamente. Tuttavia, non avendo ritenuto attendibile quanto dichiarato, i militari hanno approfondito il controllo, trovando all’interno del veicolo, numerosi gioielli e monili di grande pregio, tra cui bracciali, orecchini, anelli e pietre preziose, dal valore complessivo
di € 45.079.00, ragion per cui si è proceduto al sequestro, finalizzato alla confisca, della merce essendosi configurata la fattispecie di contrabbando prevista dall’art. 292 del T.U.L.D.,  oltre all’evasione dell’IVA all’importazione.

A seguito dei successivi accertamenti effettuati dai Funzionari dell'Agenzia delle Accise, Dogane e Monopoli – Ufficio di Como, l'ammontare complessivo dei diritti di confine evasi, a titolo di dazio ed IVA, è stato quantificato in 11.237,41 euro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maslianico, non dichiara nulla in dogana, ma in auto nasconde 45mila euro di gioielli. Maxi multa

QuiComo è in caricamento