Cronaca Inverigo

Inverigo, blitz nei boschi della droga: trovato mezzo chilo di eroina dal cane Artù

Controllate 89 persone: fondamentale la collaborazione delle unità cinofile

Nel pomeriggio di ieri 12 ottobre la Questura di Como ha predisposto un servizio di controllo straordinario del territorio nei pressi delle aree boschive di Inverigo, Merone e Monguzzo, nell’ambito della prevenzione e repressione dell’attività di spaccio di stupefacenti.
Il servizio è stato effettuato con personale del Reparto Prevenzione Crimine di Milano, della Questura di Como, della Stazione dei Carabinieri di Lurago d’Erba e dell’unità Cinofila della Guardia di Finanza.
Sono state controllate 89 persone tutte in due precise zone di spaccio.

boschi droga 2-2
Una era nel bosco di Inverigo, dove sono state trovate una bilancia funzionante e materiale di confezionamento per lo stupefacente.
L’altra all’interno del nastro trasportatore di Merone dove il cane Artù della Guardia di Finanza ha recuperato circa 500 grammi di eroina.
Si sta vagliando la posizione delle persone controllate per la eventuale applicazione di misure di prevenzione (avviso orale o foglio di via obbligatorio).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inverigo, blitz nei boschi della droga: trovato mezzo chilo di eroina dal cane Artù

QuiComo è in caricamento