menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
foto di repertorio

foto di repertorio

Como, nascondeva droga e un vero e proprio arsenale in un'area verde del Comune: arrestato

È un cittadino italiano residente a Cadorago

Nella mattinata di ieri, 1 ottobre, gli agenti della Questura di Como, con la Polizia Locale, ha proceduto all'arresto in flagranza per detenzione illegale di armi e coltivazione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, di S.A., cittadino italiano, classe 1969, residente a Cadorago.
Gli agenti si trovavano in un'area verde di proprietà del comune di Como nei pressi di Via di Vittorio (zona Rebbio), dove ci sono orti abusivi e giochi per bambini. L'attenzione dei poliziotti è stata attirata da 2 caseggiati di fortuna perchè da lì proveniva un fortissimo odore di marijuana. Sono quindi state trovate ben 5 piante in piena infiorescenza, oltre a diversi rami in avanzato stato di essiccazione, tutto poi debitamente sequestrato.
In un altro locale a disposizione dell’uomo presente al momento della perquisizione, i poliziotti hanno scoperto un vero e proprio arsenale, composto da un fucile di fabbricazione elvetica, funzionante e con le munizioni, una pistola mono colpo, una spada giapponese modello “Wakizashi” in un perfetto stato di manutenzione, ed, infine, un coltello modello Balisong tipo “butterfly”.

Tutte le armi sono state debitamente catalogate e sequestrate e per l’uomo, il quale a proprio carico aveva un solo precedente, in accordo con la Procura sono scattate le manette ed è stato portato al Bassone. 
L’area abusivamente occupata è ritornata nella piena disponibilità del comune, il quale provvederà a rimuovere tutte le opere abusive presenti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Lombardia in zona gialla (rafforzata) dal 26 aprile: cosa riapre

Ultime di Oggi
  • social

    Fare il vino a Como, un sogno che diventa realtà

  • Coronavirus

    Per Como ultima settimana in zona arancione?

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

QuiComo è in caricamento