Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Albate esasperata dagli abusi della sosta. Isole in Canturina, video di Lucini: "Strada più sicura"

Premessa: ieri sera, nel corso dell'assemblea tematica svolta ad Albate sulla mobilità, l'assessore alla Viabilità Daniela Gerosa e il dirigente Pierantonio Lorini hanno illustrato le "vere" novità in arrivo nella zona, ossia una lunga serie di...

Premessa: ieri sera, nel corso dell'assemblea tematica svolta ad Albate sulla mobilità, l'assessore alla Viabilità Daniela Gerosa e il dirigente Pierantonio Lorini hanno illustrato le "vere" novità in arrivo nella zona, ossia una lunga serie di divieti per i mezzi pesanti sulle strade interne del quartiere. In alcuni casi limitatamente ai mezzi superiori ai 35 quintali, in altri si è parlato di stop totale al traffico. Il provvedimento illustrato, però, è molto articolato, emergeva per la prima volta ed è stato illustrato quasi unicamente con il supporto di tavole tecniche di non facile comprensione, senza distribuzione di materiale in sala. Al fine di garantire una corretta informazione, in base alla garanzia dell'amministrazione di diffondere entro 48 ore il materiale in forma anche più comprensibile, differiamo il resoconto dettagliato di qualche ora.

davVeri protagonisti dell'incontro molto partecipato nell'aula magna della scuola Marconi di Albate, dunque, sono stati 3 temi: le richieste di alcuni residenti di maggiori controlli sulla sosta selvaggia in piazza 4 Novembre, le vibranti proteste di due commercianti per l'eccessivo utilizzo improprio degli stalli bianchi in piazza don Angelo Tarticchio, il tema della sosta prolungata davanti a piazza del Tricolore e poi gli ormai "famosi" spartitraffico nuovi realizzati dai privati sulla Canturina sempre in relazione all'intervento sull'area ex Frey.

Per piazza 4 Novembre, dove è stata denunciata la piaga del divieto di sosta diffuso e prolungato anche in punti molto pericolosi e a rischio incidente, è stato il comandante della polizia locale, Donatello Ghezzo, a garantire una intensificazione dei controlli ed eventualmente più sanzioni, pur sottolineando che "il vero problema resta l'indisciplina degli automobilisti".

mdeMolto accese, come si accennava, le proteste dei commercianti per gli abusi in piazza Tarticchio, dove gli stalli bianchi sarebbero teoricamente regolati da disco orario ma - come ha denunciato soprattutto una esercente - "moltissimi lasciano l'auto in sosta dalla mattina alla sera, di fatto danneggiando proprio le attività economiche che avrebbero bisogno del rispetto delle regole e soprattutto della rotazione delle auto per agevolare la clientela". davDiscorso leggermente diverso per i posti auto nuovi vicini a piazza del Tricolore, bianchi e non regolati da disco orario. Anche in questo caso, però, sempre un commerciante ha chiesto all'amministrazione di valutare come favorire la rotazione delle auto e disincentivare la sosta inoperosa per ore e ore. In entrambi i casi citati, è stato avanzata anche la proposta (quantomeno da valutare) di mettere a pagamento i posti auto, magari valutando la gratuità per i primi 15 minuti e con tariffe moderate in seguito per favorire le "toccate e fuga" nei negozi di quartiere ma nel contempo garantendo l'alternanza nei posteggi. sdrIn ultimo è stata affrontata la questione dei nuovi spartitraffico in Canturina. Presente in sala anche Matteo Paternò, l'edicolante che più di tutti ha contestato la soluzione rialzata realizzata proprio davanti al suo esercizio, ritenuta pericolosa e mal segnalata, e ritenuta causa - come affermato in questo video e ribadito ieri sera - di un calo degli affari fino al 30% in questi primi giorni. lucini-albateA rispondere, sebbene non fosse ufficialmente segnalato tra i relatori al tavolo, è stato direttamente il sindaco Mario Lucini, che ha seguito tra il pubblico tutta la prima parte della serata. Come riportato nel video integrale che potete vedere in alto, il sindaco ha ribadito che "secondo noi questo intervento è utile per il quartiere perché determina un miglioramento notevole della sicurezza stradale, della sosta dei bus e dunque anche dei pedoni; capisco (ha detto interloquendo con l'edicolante ndr) che questi primi giorni possano aver creato qualche disagio e non ce ne freghiamo affatto dei problemi, ma non possiamo prendercene carico a scapito della sicurezza e del beneficio generale. Vediamo di aiutarci assieme per superare questa prima fase, perché i modi ci sono".
Si parla di

Video popolari

Albate esasperata dagli abusi della sosta. Isole in Canturina, video di Lucini: "Strada più sicura"

QuiComo è in caricamento