rotate-mobile
Martedì, 16 Aprile 2024
Sicurezza

Come eliminare le ragnatele in casa con prodotti naturali

Eliminare le ragnatele è semplice se utilizziamo piccoli trucchi e prodotti naturali

Secondo antiche credenze quando troviamo un ragno in casa, non dobbiamo ucciderlo, perché porta fortuna. Questa convinzione è legata alla natura degli insetti, infatti sono estremamente laboriosi, tessono le tele con pazienza, la stessa che impiegano quando vanno a caccia delle loro prede, proprio queste caratteristiche sono considerate sinonimo di ricchezza. Inoltre, i ragni, sono efficaci contro insetti fastidiosi come zanzare e blatte. Anche se sono sono sinonimo di fortuna, averli in giro per casa non sempre è piacevole e la presenza di ragnatele in differenti punti dell’appartamento, può dare un senso di sporco e disordine all’ambiente, tanto da essere spinti ad eliminare.

Per liberarci delle ragnatele, i prodotti naturali e le piante sono il rimedio più efficace, scopriamo alcuni trucchetti.

Come eliminare le ragnatele

I luoghi preferiti dai ragni per tessere le loro tele sono i termosifoni, la parte posteriore dei mobili, i lampadari, i soffitti e le crepe nei muri. Proprio in quest’ultimo caso è importante chiudere i fori con lo stucco o il silicone così da evitare che i ragni possano infilarsi al loro interno ed entrare in casa.

Fatto questo dobbiamo rimuovere le ragnatele, per eliminare quelle del soffitto uno strumento utile è il ragnatore, una scopa dalla forma triangolare dotata anche di manico allungabile pensata per raggiungere facilmente gli angoli.

L’alternativa è l’aspirapolvere su cui posizione un bocchettone con il quale aspirare la ragnatela. Oltre a questi metodi, possiamo ricorrere anche a una soluzione formata da acqua e candeggina oppure da acqua e sapone di Marsiglia, da spruzzare direttamente sulle tele del ragno. Poi con l’aiuto di un panno in microfilma o una spazzola non resta che rimuoverle facilmente dalle piante o dai muri.

Come prevenire la comparsa delle ragnatele

I rimedi naturali sono i più efficaci e nello stesso tempo, a differenza di quelli chimici, rispettano l’ambiente e la nostra salute.

Per prevenire l’entrata in casa dei ragni e la conseguente formazione di ragnatele, possiamo disporre noci e castagne divise a metà lungo porte e finestre, lo stesso risultato si ottiene se si utilizzano le bucce di arance o di limoni.

Una soluzione a base di aceto bianco e acqua invece, può essere spruzzata sul davanzale o l’uscio della porta. Gli odori intensi come quelli della menta piperita, del cedro e dell’olio di Neem sono efficaci per tenere lontano i ragni quindi possiamo ricorrere a una miscela formata da 15-20 gocce di olio essenziale e acqua, da vaporizzare lungo le finestre o le porte. Per un effetto immediato un batuffolo di cotone imbevuto di oli essenziale e posizionato nei punti strategici è allo stesso modo efficace.

Anche le piante possono essere utili contro le ragnatele, di solito le più indicate per allontanare i ragni sono quelle aromatiche, dall’odore intenso come il basilico, la menta, il timo limone, l’aglio, la lavanda o la citronella. Posizionate sui balconi o all’ingresso delle finestre allontanano  gli insetti.

Come evitare la formazione di ragnatele

Una volta eliminate le ragnatele, bisogna evitare la loro ricomparsa. Anche in questo caso bastano alcuni accorgimenti:

  • Eliminare vecchi giornali o oggetti accatastati negli angoli perché spesso sono il rifugio perfetto per i ragni
  • Far arieggiare le stanze
  • Conservare gli indumenti in scatole di plastica invece di quelle in cartone
  • Spazzare i pavimenti regolarmente
  • Utilizzare luci esterne gialle o blu per evitare di attirare gli insetti
  • Curare il giardino ed eliminare le erbacce

Prodotti online

Oli essenziali

Piante aromatiche

Ragnatore

Aspirapolvere

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Come eliminare le ragnatele in casa con prodotti naturali

QuiComo è in caricamento