Robot e lavatrici: quando gli elettrodomestici diventano arredo

La cucina è il luogo deputato per eccellenza ad accogliere una grande varietà di elettrodomestici

“Le case sono fatte per viverci non per essere guardate”. Se fosse vissuto nell’epoca contemporanea Francis Bacon, pittore irlandese, probabilmente avrebbe cambiato idea. Oltre alla disposizione degli ambienti, infatti, c’è un dato importante che abbellisce casa e che non può essere assolutamente sottovalutato: l’arredo. Tutto diventa complemento d’arredo: tendaggi, porte, mobilio e anche gli elettrodomestici. Come la cucina ad esempio.

Robot e lavastoviglie per arredare la cucina

La cucina è il luogo deputato per eccellenza ad accogliere una grande varietà di elettrodomestici. Qui si possono trovare elettrodomestici di piccole o grandi dimensioni: ognuno di questi è posizionato in modo da creare armonia con il resto dell’ambiente. In genere gli elettrodomestici più piccoli di design vengono poggiati su superfici bene in vista: il robottino che prepara l’impasto per la pizza o il minestrone ad esempio si può trovare in commercio di colori diversi, oltre che di grandezze e può essere abbinato al colore dei mobili presenti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il forno come piano di appoggio

Anche il forno, nel caso in cui non sia un tutt’uno con il piano cottura, ricopre un ruolo principe all’interno della cucina soprattutto perché può funzionare anche da appoggio a sua volta: per evitare che la superficie si possa graffiare è sufficiente coprirla con un centrino e il gioco è fatto.  Sono sempre più diffuse le tipologie di cucina che incorporano in un’unica parete tutti gli elettrodomestici, capita però che in fase di ristrutturazione o di trasferimento in una nuova abitazione si abbia più libertà di movimento rispetto all’arredo e così si può giocare anche con il posizionamento della lavastoviglie o della lavatrice in posti differenti rispetto all’originale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Como, distribuzione dei sacchi per la raccolta differenziata: ecco dove e quando

  • Formiche, i metodi naturali per allontanarle da casa

  • Polline in casa, su davanzali e balconi: come eliminarlo

  • Cosa sono i giardini verticali e come realizzarli

  • Idee per arredare un giardino piccolo

Torna su
QuiComo è in caricamento