La Ticosa creativa resta ferma in Officina (Como)

Un De Santis senza filtri ha difeso la sua idea per far rinascere l'area dell'ex tintostamperia

L'area Ticosa

Un De Santis così agguerrito raramente lo si era visto. Uomo abituato alla concretezza ma anche alla prudenza, sulla questione Ticosa, nata più o meno bruciata in partenza, Paolo De Santis non l'ha presa benissimo. Ieri in Biblioteca, davanti al suo popolo - fatto in buona parte da quella sinistra in dolcevita rimasta orfana del renzismo e politicamente in cerca di un nuovo posto in paradiso - ha rimosso uno ad uno i chiodi che in una sola notte hanno bucato le gomme della sua "Ferrari" lasciandola ferma ai box. 

Senza addentrarci nelle questioni tecniche o finanziarie della Ticosa griffata Officina Como, quel che lascia perplessi noi spettatori è il fatto che la stessa non sia stata nemmeno presa in considerazione, probabilmente più per paura, ne abbiamo già scritto qui, che per ragion di stato. Sia chiaro, il pensiero De Santis ci sembrava una Formula 1 non perché fosse l'unica risposta competitiva per il temibile circuito Ticosa (nei giorni scorsi è stato ripresentato anche quello di Mario Molteni e Lista per Como) ma perché era una proposta con una struttura forte, basata su due fondamenta essenziali per stare in piedi: l'idea e i denari. All'interno di una città che dovrebbe ambire se non a vincere almeno a crescere, poteva essere almeno argomento di una profonda riflessione in nome del bene comune. Così non è stato e De Santis si è sentito umiliato. Parole sue.

In questo clima che avvolge tutto il Paese, dove a comandare non è la testa ma la pancia, si finirà, nella migliore delle ipotesi, e bonifiche permettento, a rifare solo un grande parcheggio, panacea di tutti i mali di Como. Pochi rischi e tanti applausi. Peccato che così facendo, senza portare nuove energie in città, non si andrà da nessuna parte. Si resterà fermi in mezzo alle onde: quella del nostro lago e quella di Milano. Con una Ferrari parcheggiata bene mentre tutti intorno corrono. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazzino molestato in centro Como si rifugia in un bar: la polizia ferma un uomo

  • Dieci gite in giornata a partire da Como: una mini-guida per non restare a corto di idee

  • Como, via Cecilio: la rivoluzione parte dalla nuova Coop

  • Cosa fare in settimana a Como: 7 appuntamenti per 7 giorni

  • I 10 migliori eventi del weekend a Como e sul lago

  • Evasione e frode fiscale nei rally: tre società nei guai per 12 milioni di euro di false fatture

Torna su
QuiComo è in caricamento