Se anche Babbo Natale arriva a Como "blindato"

Atteso domenica 24 dicembre in piazza del Duomo su un furgone di Sicuritalia

Visto il momento particolarmente delicato - Como è finita almeno due volte sotto la luce dei riflettori della stampa nazionale, prima per i fatti del blitz degli skinheads al chiostrino Sant’Eufemia, poi per il divieto di fornire colazioni ai senzatetto all’ex Chiesa di San Francesco - forse per l’arrivo di Babbo Natale in città, organizzato per domenica 24 dicembre dalla Città dei Balocchi in piazza del Duomo, si sarebbe potuto scegliere un mezzo più pacifico.

Non si pretendono slitte e renne, ma l’idea che giunga a bordo di un furgone blindato della Sicuritalia, come se il povero Santa Claus dovesse difendersi a Como da qualche assalto, non è proprio una di quelle trovate che fanno subito pensare al festoso clima di pace tipico del Natale.

Certamente non si tratta né di goliardia né di provocazione, ma proprio in virtù degli epidosi di queste settimane, occorreva forse un po’  di attenzione in più, fermo restando che un furgone blindato - per quanto possa magari stupire con effetti e colori speciali in piazza del Duomo - non sembra in ogni caso il mezzo più adeguato per mostrare ai bambini l’arrivo di Babbo Natale carico di doni per loro.

Si cerca decoro in città, con manovre a volte a dir poco maldestre, e poi si forza un evento blindando simbolicamente Babbo Natale come se vivessimo in una città alla mercé dei delinquenti. Sicuramente gli organizzatori avranno visioni meno inquietanti e in tutto questo ci avranno visto solo un gioco nel gioco, eppure restiamo convinti, almeno quando si celebra la favola del Natale, che occorreva un mezzo più distensivo e fiabesco, meno legato alla paura che abbiamo un po' tutti di doverci difendere ogni giorni da qualche minaccia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Una bici, un calesse, un cavallo, una vespa magari no. Insomma fate voi, ma un Santa Claus blindato non lo si era ancora visto arrivare nemmeno ad Alcatraz. "And so this is Christmas", come cantava nel suo celebre pezzo John Lennon, uno che di pace e amore se ne intendeva. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Como, drogava una bimba, abusava di lei e poi vendeva i video: emersi nuovi elementi

  • Come si vive a Como? Ecco le risposte di alcuni abitanti: "Paesaggi bellissimi, ma è una città per vecchi"

  • Ritrovato il corpo di Mattia Gandola, annegato nel lago del Segrino

  • Como, si sposano i due senzatetto Silvia e Alessandro: il primo incontro fu su una panchina 10 anni fa

  • La testimonianza: "In Svizzera il Covid vissuto con coscienza, in Italia la mascherina è più un bavaglio"

  • Doccia fredda per turismo e commercio a Como: la frontiera con il Ticino non riprirà il 3 giugno

Torna su
QuiComo è in caricamento