Salute

"Virus Cina, se avete sintomi influenzali rivolgetevi al vostro medico di famiglia"

Spata (Ordine dei Medici di Como): "Situazione da non sottovalutare, ma gli allarmismi sono inutili"

"La situazione non è da sottovalutare, ma Ministero e Regione hanno dato tutte le opportune indicazioni e sono già stati attivati tutti i protocolli del caso". E' un invito a non creare e diffondere eccessivi allarmismi, quello del presidente dell'Ordine dei Medici di Como, Gianluigi Spata, ma allo stesso tempo è un invito a seguire alcune indicazioni. Del resto il coronavirus fa paura e qualche consiglio può senz'altro aiutare le persone a tranquillizzarsi e a valutare il fenomeno per quello che è.

Gianluigi Spata-2

"Innanzitutto bisogna adottare gli stessi accorgimenti che si adotterebbero nel caso di una normale influenza contagiosa - ha spiegato Spata - cioè avere cura dell'igiene, soprattutto delle mani, ed evitare la vicinanza con persone potenzialmente infette". Ma cosa ancora più importante per Spata è evitare di rivolgersi ai pronto soccorso degli ospedali in presenza di sintomi influenzali: "Il punto di riferimento deve essere il medico di famiglia. E' a lui che bisogna rivolgersi, o al pediatra nel caso di bambini".
Inutili, inoltre, le vaccinazioni: "Innanzitutto perché non esiste ancora un vaccino per il coronvirus, poi perché ormai siamo fuori dal periodo in cui bisognava vaccinarsi per l'influenza".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Virus Cina, se avete sintomi influenzali rivolgetevi al vostro medico di famiglia"

QuiComo è in caricamento