Salute

Alla Pinacoteca di Como: Sensorialità dello spettro autistico, dal disturbo alla risorsa

Secondo Convegno sull'Autismo organizzato dall'Associazione Tangram

Si terrà il 10 giugno alla Pinacoteca Civica di Como, il secondo convegno sull'autismo dal titolo: Sensorialità dello spettro autistico: dal disturbo alla risorsa. L'evento, organizzato dall'Associazione Tangram di via Leoni a Como, in ricordo di Lucio Moderato, ha ottenuto il patrocinio dell'Ordine del Medici di Como e  quello del Comune di Como. 

"L'autismo, afferma la dottoressa Rosetta Scigliano, educatrice e pedagogista, presidente dell'associazione Tangram - non è una malattia ma non è nemmeno una sindrome semplice da affrontare per le famiglie, soprattutto nella prima fase. Per arrivare a una reale presa in carico c'è ancora molto lavoro da fare. Non sempre bambini e genitori sono seguiti con gli strumenti e gli specialisti disponibili oggi. Iniziare correttamente un percorso è la difficoltà più rilevante per i genitori".

rosetta scigliano

"Lo spettro Autistico - aggiunge Scigliano - accoglie infatti una straordinaria variabilità neuropsicologica, con una gamma di bisogni, benessere e salute che si modificano ed evolvono nel tempo. Solo un approccio fluido, che includa da una parte una condivisione culturale poliedrica e trasversale  e dall’altro delle competenze specialistiche possono cogliere e intercettare queste variabili. Il convegno avrà quindi l’intendo di  partire dal piano operativo emanato da Regione Lombardia a ottobre del 2022, con un riferimento al grande apporto scientifico dato dal dottor Lucio Moderato, venuto a mancare nel dicembre 2020".

Il percorso - conclude Scigliano - si snoderà sulla presa in carico metodologica all’interno di un modello di supporto integrato. La  partecipazione di persone adulte autistiche e di esperti nazionali , attraverso la loro testimonianza diretta, generalizzeranno i concetti teorici presentati nella prima parte della giornata e testimonieranno la possibilità di una progettazione sistemica possibile". 

autismo 1

Apertura dei lavori

Video messaggio del Ministro per la Disabilità Alessandra Locatelli
Saluto dell'assessore alla Cultura Enrico Colombo  

Relatori

Dott. ssa Cristina Panisi
Pediatra, Ph. D in psicologia, Neuroscienze e Statistica Medica

Dott.ssa Valentina Pasin
Psicologa (Iscrizione Albo degli Psicologi del Veneto n. 9433) con Laurea Magistrale in Neuroscienze e Riabilitazione Neuropsicologica presso l’Università di Bologna, Campus di Cesena e Diplôme d’études supérieures spécialisées en intervention comportementale auprès des personnes avec un trouble envahissant du développement (DESS-TED) presso l’Université du Québec à Montréal (UQAM), Montréal, Canada. 

Dott.re Alessandro Ghezzo
Medico specialista in Neuropsichiatria infantile. Alla formazione in Neurologia dell'età evolutiva presso il reparto di Neuropsochiatria infantile della clinica neurologica dell'Università di Bologna, è seguito un periodo di esperienza clinica e di ricerca presso il Great Ormond street Hospital di Londra. E' attualmente titolare di Dottorato di Ricerca in Scienze farmacologiche e tossicologiche, dello sviluppo e del movimento umano, presso il Dipartimento di Medicina Specialistica, Diagnostica e Sperimentale (DIMES), dell'Università di Bologna. 

Dott.ssa Rosetta Scigliano
Pedagogista e Presidente Associazione Tangram e socio fondatore ALMO ODV, docente universitaria.

Altri interventi
Beppe Stoppa 
Scrittore“Io vivo altrove. L'autismo non si cura, si comprende”
Testimonianze dirette persone autistiche

Mostra di Riccardo Pravettoni
Spazio Campo quadro della Pinacoteca  

mostra riccardo

In occasione del Convegno sarà presentata una selezione di opere fotografiche del giovane autore Riccardo Pravettoni. Nato a Pavia nel 1997, lungo tutta la vita ha percepito il mondi con uno sguardo differente. Uno sguardo apparentemente disinteressato, in realtà molto focalizzato, guidato dalla sindrome dell’autismo. Uno sguardo che gli ha offerto molteplici capacità, tanto mirate, così come interiorizzate, uscendo per natura dal suo essere, da schemi predeterminati. L'assoluta bellezza della natura, l'introspezione del pensiero umano, la riflessione sulla propria esistenza, sono l'essenza del suo pensiero fotografico. Lo scorrere del tempo, inteso come momenti di vita vissuta, sono impressi dalla sua macchina fotografica, con una sequenza logico temporale, affidandosi ad uno stile che modifica di volta in volta per esaltare la peculiarità di quel momento.  

La mostra sarà visitabile sino al 18 giugno, durante gli orari di apertura della Pinacoteca (martedì - domenica 10.00 - 18.00), ed è compresa nel biglietto d'ingresso. Il convegno e la mostra, si inseriscono all'interno di una serie di iniziative, promosse dai Musei civici di Como, che promuovono l'arte e la cultura come cura, benessere e miglioramento  della qualità della vita che da essi deriva. 

Associazione Tangram
L’associazione nasce nel 2019 con l'aiuto del Prof. Lucio Moderato,  allora direttore dei Servizi Innovatovi per l'autismo, di sacra Famiglia di Cesano Boscone, come esigenza di supporto alle famiglie con figli autistici. I nostri interventi sono volti al raggiungimento del benessere familiare, del ragazzo e di tutte le agenzie che ruotano intono al nucleo familiare. I nostri interventi  sono di matrice cognitivo comportamentale, secondo  il modello Superabily ideato dal Prof. Moderato.

Associazione Almo

L’Associazione Lucio Moderato (ALMO OdV) senza scopo di lucro, nasce nell’aprile 2022 da un gruppo di persone vicine al Professore che ne hanno condiviso chi il percorso professione e chi quello personale. Unite dal desidero e dalla convinzione di continuare a mantenere viva l’attenzione sulla problematica dello Spettro Autistico e delle disabilità intellettive per la quale il Professore ha investito e dedicato la sua intera vita, mettendo a punto metodologie e prassi per la presa in carico globale e funzionale (SuperAbility) volte al sostegno di queste persone e delle loro famiglie nel difficile compito di crescita.

Chi era Lucio Moderato

lucio moderato

Psicologo e psicoterapeuta, già docente presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano/Brescia e direttore dei Servizi Innovativi per l’Autismo. Lucio Moderato è stato autore di 4 libri e di più di 100 pubblicazioni riguardanti i processi abilitativi nella disabilità intellettiva e nell’autismo. Responsabile scientifico di numerose associazioni, ha ideato il Modello Superability ottenendo risultati sorprendenti nell’approccio all’autismo. Ha strutturato numerosi servizi di counseling territoriale ed è stato ideatore e responsabile scientifico di molti progetti innovativi unici in Europa, tra cui la prima scuola di formazione per i giovani con Sindrome di Asperger e gli appartamenti didattici di abilitazione intensiva per aiutare le famiglie a sviluppare abilità e abitudini positive da mettere in pratica nella vita di tutti i giorni. Conduttore di progetti di formazione e inclusione sociali per persone con autismo e disabilità intellettiva in Costa d’Avorio ed Eritrea, è stato insignito del titolo di Cavaliere della Repubblica per meriti scientifici e umanitari.  Ha ottenuto la distinzione onorifica di Ufficiale dell’Ordine “Al merito della Repubblica italiana” che infine non è stata concessa perché assegnata pochi giorni dopo la sua scomparsa. Ha dato un enorme contributo scientifico nella comprensione del disturbo dello spettro autistico ed è intervenuto nella stesura del Primo Piano Operativo Regionale Autismo di Regione Lombardia che è stato a lui dedicato. Lucio Moderato ci ha lasciato il 10 dicembre 2020.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alla Pinacoteca di Como: Sensorialità dello spettro autistico, dal disturbo alla risorsa
QuiComo è in caricamento