Salute Via Ravona, 20

Al Sant'Anna una tensostruttura per i parenti dei pazienti in pronto soccorso

Precauzione in caso di iperafflusso

E’ stata allestita all’Ospedale Sant’Anna una nuova tensostruttura, riscaldata, che sarà utilizzata per accogliere i parenti dei pazienti arrivati in pronto soccorso. “Al momento non siamo in una situazione di allarme e abbiamo quindi l’opportunità di valutare gli scenari possibili e le opzioni a nostra disposizione - osserva il direttore generale di Asst Lariana Fabio Banfi - Avevamo necessità di recuperare spazi operativi all’interno del Pronto Soccorso e riorganizzare l’attuale sala d’attesa per destinarla agli interventi clinici e assistenziali rivolti ai pazienti. Vogliamo essere pronti se dovessimo affrontare possibili, non auspicabili, condizioni di iperafflusso al pronto soccorso determinate dal combinato disposto sindrome influenzale ed eventuale incremento della curva epidemica”.

Nel corso dei prossimi giorni saranno ultimati tutti gli interventi legati a garantire il miglior comfort possibile per l’attesa dei cittadini e a conclusione dei lavori i due tendoni allestiti lo scorso 20 agosto dalla Protezione Civile della Provincia di Como saranno poi smontati e riutilizzati in altre sedi di Asst Lariana. Nella nuova tensostruttura potranno essere accolte, garantendo il distanziamento sociale, fino a 60 persone.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al Sant'Anna una tensostruttura per i parenti dei pazienti in pronto soccorso

QuiComo è in caricamento