All'ex Sant'Anna un nuovo reparto di transizione per pazienti Covid

Per permettere il pieno recupero e di tornare a casa in tutta sicurezza quando si è davvero negativi al virus

Per far fronte all’emergenza Covid-19, Asst Lariana ha messo in atto una riorganizzazione dei suoi servizi ospedalieri e territoriali e creato una rete di interventi per una dimissione in sicurezza del paziente, dei suoi familiari e della rete sociale comunitaria. A tale finalità ecco l’apertura di una degenza di transizione nel presidio Felice Villa a Mariano Comense e da oggi , 8 giugno, la stessa cosa avverrà a Como, in via Napoleona, nell’area dell’ex ospedale Sant’Anna, con 20 posti letto a disposizione (aumentabili fino a 31).

Il reparto invididuato a Como si trova nell’area dell’ex ospedale Sant’Anna, nell’edificio che ospitava la Radioterapia. E’ al primo piano ed è idoneo per un percorso dedicato al recupero da Covid. La struttura ha le seguenti caratteristiche: presenza di assistenza medica h24, assistenza infermieristica h24, presenza di specialisti geriatri/cardiologi /pneumologi (a disposizione), possibilità di effettuare indagini di laboratorio, possibilità di effettuare diagnostica radiologica (di base), possibilità di garantire ossigenoterapia. 

In tale presidio si intende inoltre portare avanti un progetto di telemedicina, con monitoraggio dei parametri personalizzato già durante il ricovero, da proseguire al domicilio del paziente, per un periodo da definire in base alle condizioni alla dimissione e in correlazione anche a pregresse patologie croniche.

Per quanto riguarda l’organico Asst Lariana provvederà con propri dipendenti, garantendo la presenza di 1 medico dalle 8 alle 20, sette giorni su sette, e di 1 medico in reperibilità dalle 20 alle 8, sette giorni su sette; 2 caposala, 7 infermieri e 6 Oss (con turni 8-14, 14-20 e 20-8). La definizione del personale infermieristico presente sarà poi definito in base al numero di pazienti ricoverati.

“La fase del miglioramento clinico per molti pazienti risulta prolungata e caratterizzata da debilitazione  psicofisica - osserva Raffaella Ferrari, direttore socio-sanitario di Asst Lariana - Alcuni soggetti, inoltre, permangono a lungo positivi al tampone ed è necessario prevedere una situazione di accoglienza in attesa della loro negativizzazione per assicurare l’attività assistenziale nelle massime condizioni di sicurezza possibile per utenti e familiari e in ottemperanza al criterio di limitare al massimo i contagi”. “Queste degenze di transizione - sottolinea il direttore generale Fabio Banfi - consentono di rendere disponibili posti letto in ospedale e allo stesso tempo aumentare la capacità di risposta per i bisogni espressi dal territorio“. Oltre che per i pazienti ricoverati in ospedale e in via di dimissione, i posti letto in via Napoleona saranno messi a disposizione del territorio.

I lavori eseguiti nelle scorse settimane hanno riguardato la tinteggiatura dei locali interni ed esterni, la riqualificazione dell’impianto elettrico e di rilevazione incendi e la pulizia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La lettera di un'insegnante del Liceo Giovio che annienta la ministra Azzolina

  • Nuovo Dpcm, la bozza: chiuse le palestre, orario ridotto di negozi, bar e ristoranti

  • Grave al Sant'Anna per covid chiede plasma iperimmune: il comitato etico dice no

  • Nuovo dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18

  • Covid, arriva la stretta su palestre e piscine: le nuove regole

  • Lombardia, Fontana firma la nuova ordinanza: confermato il coprifuoco

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
QuiComo è in caricamento