Salute

Covid e scuola: le nuove specifiche di Ats Insubria sui 'casi sospetti'

Alcune importanti precisazioni in merito all'isolamento in caso di casi sospetti di Coronavirus nell'ambito scolastico

Foto da Today (AnsaEpa/ChristianBruna)

In base a nuove indicazioni di ATS Insubria si specifica quanto segue, con immediata applicazione, in merito ai casi sospetti di Covid nel contesto scolastico:

• i contatti di un caso sospetto in ambito scolastico NON sono da porre in isolamento fiduciario. Questo significa che I fratelli, genitori, compagni di classe, operatori scolastici che sono contatti stretti di un caso scolastico sospetto cioè alunno o operatore con sintomi e in attesa dell’esito del tampone, NON devono stare in isolamento fiduciario nel periodo di attesa dell’esito del tampone; possono pertanto continuare le normali attività mantenendo i comportamenti igienico-sanitari di prevenzione e i DPI come previsto;

• la disposizione dell’isolamento domiciliare fiduciario sarà attivata da ATS Insubria solo per i contatti stretti di caso COVID confermato cioè alunno/operatore con tampone positivo. Questo significa che fratelli, genitori, compagni di classe e operatori scolastici contatti stretti di caso COVID positive accertato mediante tampone diagnostico, saranno posti in quarantena dall’Agenzia per 14 giorni.

In questo periodo non sarà possibile lasciare il proprio domicilio. 

Nel caso di manifestazione di sintomi in un alunno o di allontanamento dello studente, la scuola deve apporre il timbro sul modulo di autocertificazione compilato dal genitore, da presentare per effettuare il tampone presso i Punti Tampone reperibili sul sito di ATS, previo raccordo con il pediatra o medico di medicina generale da parte della famiglia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid e scuola: le nuove specifiche di Ats Insubria sui 'casi sospetti'

QuiComo è in caricamento