Lunedì, 20 Settembre 2021
Alimentazione

Dimagrire senza ridurre le porzioni: ecco come e quando è possibile

Alcuni esperti sostengono che ridurre le porzioni non serve se facciamo attenzione a ciò che mangiamo. Tra questi la nutrizionista australiana Paula Norris che - in un articolo sul Daily Mail - ha dato consigli su come perdere peso senza ridurre le porzioni, ma solo rendendo il cibo più sano

Dieta

Per rimanere in forma bisogna necessariamente seguire un regime alimentare corretto e avere una dieta sana ed equilibrata che apporti il giusto numero di nutrienti al nostro corpo senza eccedere con l'introito calorico. Ma che dire delle quantità? Sia quando si segue una dieta con l'obiettivo di dimagrire, sia in un'alimentazione non rigida ma equilibrata, la tendenza è quella di consumare porzioni più abbondanti rispetto al necessario, e questo ci espone al rischio di perdere il controllo del nostro peso corporeo.

Per perdere peso o comunque rimanere in forma, occorre consumare più energia di quanta ne introduciamo mangiando. Infatti, quando ci mettiamo a dieta, solitamente l'esperto a cui ci affidiamo ci indica con precisione non solo quali alimenti dobbiamo consumare, ma anche in quale quantità. In questo caso, dunque, risulta fondamentale - oltre a fare attenzione a ciò che mangiamo - pesare gli alimenti.

Se di solito la regola base è proprio questa, forse però non tutti gli esperti sono d'accordo. C'è infatti chi sostiene che ridurre le porzioni non serve se facciamo attenzione a ciò che mangiamo. Tra questi la nutrizionista australiana Paula Norris che - in un articolo sul tabloid britannico Daily Mail - ha dato consigli su come perdere peso senza ridurre le porzioni, ma solo rendendo il cibo più sano.

I consigli dell'esperta

L'esperta ha consigliato di sostituire alcuni ingredienti con altri meno calorici, ma di gusto e funzione simile. Insomma, non necessariamente bisogna ridurre la quantità, ma optare per un alimento (meno calorico) piuttosto che per un altro nella creazione del nostro piatto. Un trucco questo, che può farci risparmiare l'assunzione di molte calorie pur non rinunciando a piatti gustosi e abbondanti. In particolare ha suggerito di ridurre di metà la quantità di carne macinata in piatti come gli spaghetti alla bolognese e di aggiungere invece fagioli neri o rossi. In generale nella carne trita si possono aggiungere carote, funghi o zucchine grattugiate per compensare la riduzione di carne.

Secondo la nutrizionista, in questo modo una persona "non solo assimilerà meno calorie, ma aggiungerà anche fibre preziose". La Norris ha inoltre incoraggiato la sostituzione del formaggio cheddar con il parmigiano perché ha un sapore più forte e può essere aggiunto a metà dose senza compromettere il gusto.

Al posto della maionese nelle insalate, secondo la nutrizionista, è meglio usare una miscela di due cucchiai di yogurt greco filtrato, un cucchiaino di senape di Digione, un cucchiaino di succo di limone e sale e pepe. Mediamente questo accorgimento farà risparmiare 180 calorie. Inoltre, lo stesso yogurt è un'alternativa sana e dietetica alla panna acida.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dimagrire senza ridurre le porzioni: ecco come e quando è possibile

QuiComo è in caricamento