rotate-mobile
Venerdì, 27 Gennaio 2023
Alimentazione

Dieta della melagrana: come bruciare i grassi prima delle feste

I consigli del nutrizionista Giulio Gaudio: "Per limitare i danni delle grandi abbuffate, dovremmo agire preventivamente seguendo, anche per pochi giorni, una dieta detossificante".

Chi di noi, durante le festività, non cede ai peccati di gola, pensando di rimediare ai chili di troppo solo alla fine delle vacanze. Eppure la strategia più giusta e salutare sarebbe giocare d’anticipo. Piuttosto che stressare il fisico con diete estreme e sbilanciate dopo le feste - che il più delle volte causano carenze nutrizionali e l’effetto yo-yo -, sarebbe molto più salutare depurare l’organismo prima delle grandi abbuffate natalizie.

"Le festività - spiega a Today il nutrizionista Giulio Gaudio - sono anche e soprattutto occasione di convivialità, un momento per godere del piacere dello stare insieme, anche a tavola. Se ci concediamo qualche coccola o qualche piccolo vizio in più in queste giornate, non è un problema e non creerà danni irreversibili alla nostra linea. L’importante è sempre avere un rapporto sano con il cibo e con noi stessi. Tuttavia, in vista dei cenoni che ci attendono, potremmo 'agire preventivamente' seguendo anche per pochi giorni una dieta sana e bilanciata che integri alimenti brucia-grassi. Nessuno schema rigido, ma poche e semplici regole: limitare i carboidrati e non eccedere con le proteine, e far sì che ogni pasto preveda sempre una porzione di frutta e verdura (preferendo quelle di stagione) e che si concluda con un alimento brucia-grassi". Una dieta così bilanciata, oltre ad avere una funzione antiossidante, depurativa per l'organismo, consente anche di limitare preventivamente i danni derivanti dagli eccessi durante i pasti natalizi.

Dott. Gaudio, quali sono i cibi brucia-grassi?

"Questi cibi sono anche detti 'termogenici'. La termogenesi è quel fenomeno che deriva dal metabolismo (quindi digestione e assorbimento) degli alimenti e che provoca un dispendio energetico. Quindi un pò tutti gli alimenti hanno questo effetto. Tuttavia, ci sono alcuni cibi in particolare che sembrano avere un'importante azione sui depositi del tessuto adiposo, cioè stimolano l'utilizzo dei grassi come substrato energetico. Altri, invece, agiscono sul senso di fame e sazietà. Gli alimenti con maggior effetto termogenico sono: l'ananas, il limone, il cacao, il caffè, la curcuma, il peperoncino, il pompelmo, il tè verde, il sedano e la melagrana. Purtroppo, però, per avere un impatto significativo sui livelli di grassi 'bruciati', si dovrebbero assumere elevate quantità di questi alimenti".

Dieta fitness, i 10 alimenti per ottenere io massimo dall'allenamento

Come possiamo inserirli nella dieta prima delle festività?

"Consiglio di inserire nella dieta quotidiana almeno 5 porzioni di frutta e verdura al giorno, per garantire al proprio corpo il raggiungimento dei fabbisogni di antiossidanti, come la vitamina C ed E. E parallelamente, integrare lo schema alimentare con uno degli alimenti termogenici menzionati prima, come spuntino o a fine pasto, per coadiuvare il processo di dimagrimento di una dieta ipocalorica".

Tra gli alimenti brucia-grassi c’è anche la melagrana, frutto simbolo delle festività natalizie. Quali sono le incredibili proprietà di questo frutto?

"La melagrana è un frutto eccezionale: è ricco di vitamine e sostanze antiossidanti (come i polifenoli, tannini, antociani e flavonoidi) che ostacolano i processi infiammatori e lo stress ossidativo, contrasta la cellulite e la ritenzione idrica e velocizza il metabolismo. Ma non solo, secondo una ricerca condotta dalla Queen Margaret University di Edinburgh, l’estratto di melagrana sembra avere un effetto positivo sul senso di sazietà, questo è sicuramente un bene per chi ha necessità di perdere peso. Inoltre, sembra avere addirittura un effetto positivo sull’insulino-resistenza, poiché è in grado di ridurre i livelli di cortisolo nel sangue (come certifica il Journal of Nutritional Science)".

Su questo frutto è stata concepita “la dieta della melagrana”. Su quali principi si basa?

"A livello accademico non si tende mai ad accostare la parola dieta ad un singolo alimento, proprio perché una delle regole più importanti in nutrizione è cercare di variare il più possibile. Tuttavia per 'dieta della melagrana' si intende uno schema alimentare che integra un consumo quotidiano di questo frutto, che si adatta a qualsiasi pasto, dal primo al dolce. Dunque, alla luce dei suoi effetti termogenici, è una tipologia di dieta (ricordo che il termine 'dieta' è un pò forzato) che si adatta molto bene alla esigenze di chi vuole depurare il proprio organismo in vista delle festività".

Qualche altro piccolo trucco da adottare a tavola per 'depurarsi' prima delle festività?

"Come ho detto, iniziare a seguire una dieta sana già prima delle feste aiuta molto il benessere non solo fisico ma anche psicologico. Il consiglio è di cercare di limitare tutti quegli alimenti che possono aumentare lo stato d’infiammazione dell'organismo, quindi cibi ricchi di acidi grassi saturi, come fritture, carni grasse e formaggi grassi, e non eccedere, ma nenache limitare troppo, le proteine". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dieta della melagrana: come bruciare i grassi prima delle feste

QuiComo è in caricamento