Perdere 10 kg in una sola settimana: come funziona la dieta del cardiologo

Una dieta che promette di far perdere fino a 10 kg in soli 7 giorni ed eliminare i problemi di salute connessi al cuore: ecco come funziona la dieta del cardiologo

Verdure

Una dieta che promette di migliorare il fisico in poco tempo, riuscire ad eliminare i problemi di salute connessi al cuore e far perdere peso in fretta e velocemente, fino a 10 kg in soli 7 giorni: stiamo parlando della dieta del cardiologo. Ecco come funziona.

Dieta del cardiologo: origini

Ideata dal dottor Dwight Lundell, un ex cardiologo americano dell’Arizona, la dieta del cardiologo ha riscosso molto successo oltreoceano. Durante il suo lavoro Dwight Lundell ha eseguito tantissimi interventi a cuore aperto, affermando che il sovrappeso è una malattia che non è sempre collegata al cibo, e che può anche derivare da altri problemi di salute. Quale connessione c'è con la dieta?

Come funziona la dieta del cardiologo

Il grasso viscerale è il vero nemico da combattere nella maggior parte delle malattie cardiocircolatorie e questa dieta promette di eliminarlo. Inoltre, il grasso viscerale è anche responsabile di molte malattie infiammatorie che debilitano l’organismo. Dunque, da qui l'ideazione di una dieta ipocalorica e composta solamente da alimenti densi di micronutrienti, con un menù tipico basato principalmente da frutta e uova, ideale per dimagrire ma anche per risolvere problemi di salute.

Cosa mangiare

Ecco l'esempio di un menù settimanale tipico di questo regime alimentare riportato da sito portaledelbenessere.it.

  • Lunedì: a colazione un frutto a piacere (meglio se biologico e di stagione); a pranzo un frullato di frutta (massimo due frutti), due uova sode e 50 grammi di carote lesse; a cena un uovo sodo, una fetta di pane integrale e 70 grammi di spinaci.

  • Martedì: a colazione 30 grammi di mandorle e una mela; a pranzo due uova sode e 80 grammi di insalata; a cena 80 grammi di petto di pollo e un pomodoro.

  • Mercoledì: a colazione 50 grammi di avena e un kiwi; a pranzo due uova sode e 80 grammi di cavolfiore lesso; a cena 80 grammi di cosce di pollo e 80 grammi di spinaci lessi.

  • Giovedì: a colazione un frutto a piacere e 30 grammi di noci; a pranzo 60 grammi di riso integrale al pomodoro, due uova sode e 30 grammi di insalata; a cena 80 grammi di carne rossa e due carote lesse.

  • Venerdì: a colazione un frutto a piacere e uno yogurt; a pranzo due uova sode e 100 grammi di spinaci; a cena 100 grammi di tonno, 40 grammi di insalata e un pomodoro.

  • Sabato: a colazione una banana e 30 grammi di semi di zucca; a pranzo 50 grammi di riso integrale, due uova sode, due cetrioli e una carota; a cena 80 grammi di nasello, 80 grammi di spinaci lessi e 30 grammi di carote.

  • Domenica: a colazione 30 grammi di semi di sesamo e due arance; a pranzo 50 grammi di quinoa, due uova sode e un pomodoro; a cena 80 grammi di petto di pollo e 2 zucchine lesse.

Controindicazioni

Come tutte le cure dimagranti, anche la dieta del cardiologo ha delle controindicazioni. Prima di intraprendere la dieta è bene essere certi di non avere delle intolleranze per alcuni cibi presenti nel menù. Non intraprendete diete troppo restrittive se siete già sottopeso, potreste affaticare ulteriormente l’organismo. In corso di malattie e non solo, è sempre meglio chiedere consiglio ad un professionista per non incorrere in spiacevoli effetti collaterali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Como, anche Natale e capodanno in casa: ristoranti chiusi, il nuovo Dpcm cambia direzione

  • Cantù, Lidl chiuso fino al 29 novembre per aver violato il Dpcm. Le scarpe non c'entrano nulla

  • Zona arancione, cosa si può fare a Como da domenica 29 novembre

  • Como, chiuso il bar Mitico: multati anche i clienti che consumavano sul posto cibi e bevande

  • Como in zona arancione da domani o dal 4 dicembre? Ma cambia poco

  • Como e la Lombardia da domenica volano in zona arancione, riaprono tutti negozi

Torna su
QuiComo è in caricamento