rotate-mobile
Attualità

Villa Olmo Festival, c'è dell'interesse ma i tempi sono strettissimi

Le proposte per la procedura negoziata sarebbero attese entro la fine di giugno ma non si sa quante siano

Mentre a Villa Olmo fervono i preparativi per il contestatissimo matrimonio del magnate inglese, Alan Howard, la scorsa settimana è scaduto il termine per la presentazione della manifestazioni di interesse per il bando del Comune di Como inerente alla realizzazione del Villa Olmo Festival. Al momento l'unica informazione che trapela dall'assessore Livia Cioffi e dagli uffici di Palazzo Cernezzi è che uno o più soggetti avrebbero partecipato e che a questi sarebbe stato chiesto di predisporre un'offerta definitiva al fine di avviare la procedura negoziata entro la fine del mese di giugno. 

Il periodo di concessione va dal 15 luglio al 15 agosto e i partecipanti dovranno garantire la realizzazione di almeno 15 spettacoli calendarizzati, preferibilmente, nelle giornate di venerdì, sabato, domenica e lunedì 15 agosto. I tempi appaiono strettissimi, sia per la promozione, sia per la vendita degli eventi, anche perché spetterebbe al soggetto privato anche l'installazione di un grande palco per i concerti previsti durante il Villa Olmo Festival. Difficile immaginare che qualche big della musica transiti sul lago di Como tra luglio e agosto per questa manifestazione. Unico nome "pop" già da tempo in cartellone a Como è quello di Samuele Bersani, atteso in Arena il 16 luglio per il Festival Como Città della Musica, evento che lo scorso anno aveva dato lustro proprio al Villa Olmo Festival. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Villa Olmo Festival, c'è dell'interesse ma i tempi sono strettissimi

QuiComo è in caricamento