rotate-mobile
Venerdì, 19 Agosto 2022
Attualità Figino Serenza

Villa Ferranti: un hub culturale per le nuove generazioni

A Figino Serenza un sogno che diventa realtà

Si prepara a giungere al dunque “Villa Ferranti: un hub culturale per le nuove generazioni”, il progetto, che, vede come Ente Capofila il Comune di Figino Serenza, ha visto uniti nella co-progettazione enti diversi del territorio, la Cooperativa Mondovisione di Cantù, l’ Associazione culturale ArteDiem di Figino Serenza, la sede canturina della Fondazione Enaip Lombardia e il Parco Regionale delle Groane e della Brughiera Briantea. L’Amministrazione Comunale ha individuato il Gruppo Ideas Srl di Lecco come Project Manager e Fundraiser del progetto per coordinare e gestire i diversi Enti, sviluppare progetti e raccogliere fondi.

Il progetto “Villa Ferranti: un hub culturale per le nuove generazioni” muove un primo passo per avvicinare la cittadinanza al territorio in attesa che i lavori in Villa Ferranti vengano conclusi.  Attraverso la ristrutturazione della Villa e del Parco e l’elaborazione di una strategia incentrata sul protagonismo culturale dei giovani, il progetto intende veicolare il significato della cultura e della creatività come motori necessari per innescare processi di innovazione sociale e dunque di sviluppo territoriale. Il progetto intende dunque promuovere la cultura come una competenza da sviluppare e potenziare, in grado di incidere tanto sull’attrattività e la promozione e valorizzazione di un territorio, quanto sui processi di cura condivisa del patrimonio pubblico.

“Villa Ferranti si sta facendo bella per tornare presto a disposizione di tutti i figinesi. Ci avviciniamo, finalmente,  al completamento dei due lotti di lavori, necessari per la ristrutturazione della nostra amata Villa Ferranti, che ci hanno permesso di rendere funzionali: il piano interrato della Villa, nuovi servizi igienici, la biblioteca, il rifacimento delle facciate esterne e di tutti i serramenti, la riqualificazione del piano terra con la realizzazione di un nuovo bar e il completamento degli impianti tecnologici.” Commenta Roberto Moscatelli, sindaco di Figino Serenza, che continua:

“L’Amministrazione Comunale si sta impegnando per reperire ulteriori risorse necessarie alla riqualificazione del parco della Villa, l’apertura del cancello posteriore che porta al viale alberato verso via Copernico ed il collegamento con via Don Luigi Meroni e l’area mercato di via De Gasperi per garantire a Villa Ferranti una fruibilità da ogni strada di Figino Serenza.” 

Mentre Sara Bellini, assessore alla cultura del Comune di Figino Serenza dichiara: “Sono lieta di comunicare che presto Villa Ferranti diverrà l’Hub Culturale, pensato anni fa e finanziato da Fondazione Cariplo, in un’ottica d’investimento, di slancio e di “rinascita” dal punto di vista culturale e sociale di questo luogo. Riteniamo, prima di tutto, importante riportare la Biblioteca Comunale nella sua sede naturale, in una veste nuova, con spazi totalmente ripensati e ridando accesso agli utenti ai più di 25.000 volumi costudisti e presenti nel suo archivio. Far rivivere Villa Ferranti dal punto di vista culturale e sociale è un’importante sfida ma anche un obbiettivo duraturo nel tempo di questa Amministrazione Comunale. “ 

Gli appuntamenti per ritrovarci e parlarne saranno due, nella cornice dell’Estate Figinese, organizzata dalla Pro Figino con tutte le associazioni del territorio presso l’Oratorio Sacro Cuore di Figino Serenza.

2/7 Emilio e gli Ambrogio, repertorio di teatro-canzone milanese

15/7 Mama Bluegrass Band, musica del delta e atmosfera di festa made in Italy

Tutte le informazioni aggiornate sui canali social di Villa Ferranti: Facebook e Instagram

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Villa Ferranti: un hub culturale per le nuove generazioni

QuiComo è in caricamento