rotate-mobile
Domenica, 19 Maggio 2024
Attualità

Il vicecomandante Luciano Campagnoli della polizia Locale di Como va in pensione dopo 43 anni

A salutarlo nel suo ultimo giorno di lavoro anche il comandante Vincenzo Aiello e il sindaco Alessandro Rapinese

Il vicecomandante Luciano Campagnoli della polizia Locale di Como è andato in pensione dopo 43 anni di onorato servizio. Un uomo amato e rispettato e per lui, per il suo ultimo giorno di lavoro, sono andati tutti i colleghi e le più importanti cariche della città. A salutarlo il comandante Vincenzo Aiello, il sindaco Alessandro Rapinese e la vicesindaco Nicoletta Roperto. Prima di Como è stato comandante a Lurate Caccivio per poi tornare nella sua amata città di cui possiamo dire ha fatto anche lui la storia. Tra i suoi vari hobby la montagna e i boschi ma anche la musica: ancora oggi suona l'organo a San Fedele. Lo vedremo comunque ancora per le strade del centro di Como perché il suo non è un vero addio: fanno sapere che sarà ancora consulente sempre per la polizia Locale. Sulla targa che gli hanno consegnato c'è scritto: "Interprete dei valori e custode della storia del Corpo di Polizia Locale di Como, con viva gratitudine e sincero ringraziamento per la competenza, la passione, la disponibilità e l’equilibrio testimoniati in oltre 43 anni al servizio della comunità".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il vicecomandante Luciano Campagnoli della polizia Locale di Como va in pensione dopo 43 anni

QuiComo è in caricamento