rotate-mobile
Attualità

Terza linea forno inceneritore, la Regione boccia la mozione dei 5 Stelle

I grillini chiedevano lo stop alla costruzione del nuovo impianto

La questione della terza linea del forno inceneritore fa discutere anche il Regione. Da lì è infatti arrivata una bocciatura da parte del Consiglio Lombardo della  sulla mozione che chiedeva lo stop alla terza linea dell'inceneritore di Como presentata dal consigliere regionale pentastellato Raffaele Erba. Dopo l'istituzione della Commissione Speciale a Como, le forze politiche che siedono in Consiglio Comunale sembravano d'accordo nel bloccare l'iter di costruzione della terza linea. Ma a Palazzo Pirelli hanno fatto dietrofront e hanno votato contro la mozione pentastellata.

Fabio Aleotti, capogruppo del Movimento 5 Stelle a Como e vice-presidente della Commissione Speciale, commenta: “Resto stupìto dalla mancata coerenza dei partiti di maggioranza a Como e in Regione. Le sparate elettorali contrarie alla terza linea per lo smaltimento dei rifiuti dei partiti che siedono in maggioranza in città non hanno trovato riscontro al Pirellone sebbene gli approfondimenti svolti dalla Commissione Speciale abbiano messo in luce le enormi criticità del progetto”. “A Como Forza Italia aveva presentato addirittura una mozione per bloccare l'iter progettuale, mozione poi approvata dalle altre forze di maggioranza. A Milano gli stessi partiti hanno fatto l'esatto contrario e hanno perso un'occasione per dare vita a un percorso di smaltimento alternativo e meno dannoso per la salute e l'ambiente”. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terza linea forno inceneritore, la Regione boccia la mozione dei 5 Stelle

QuiComo è in caricamento