Attualità Via Leone Leoni

Como, arrivano 16 super telecamere con riconoscimento facciale

Installate già ai giardini di via Anzani e via Leoni. L'assessore: "Saranno utilizzate nel rispetto delle norme sulla privacy"

Nuove super telecamere in arrivo a Como. Il Comune di Como ha acquistato 16 videocamere con funzionalità speciali, come il riconoscimento facciale che consente di confrontare il viso di una persona con un volto noto (quale, per esempio, quello di una persona ricercata dalle forze dell'ordine).

In tutto le nuove super telecamere saranno 16 e rappresentano solo l'aspetto più eclatante di quello che è un vero e proprio rinnovo e potenziamento del sistema di videosorveglianza in città. Le prime telecamere sono state già installate presso i giardini pubblici di via Anzani e via Leoni, entrambi zone ripetutamente oggetto di segnalazioni da parte di cittadini che hanno lamentato vandalismi, spaccio di droga e altri episodi di microcriminalità.
L'assessore comunale alla Sicurezza, Elena Negretti, ha tenuto a precisare che "al momento queste apparecchiature vengono utilizzate come telecamere normali, siamo infatti in attesa che il Garante per la privacy ci dia le opportune e necessarie indicazioni per poter attivare anche le funzioni speciali come, appunto, il riconoscimento facciale". L'assessore ha poi sottolineato che queste telecamere "da una servono a potenziare l'attuale sistema di videosorveglianza pubblica, dall'altro servono a rinnovarlo, visto che alcune erano ormai davvero obsolete". L'amministrazione comunale sta ancora decidendo le altre zone in cui installare le nuove telecamere. "Ci sono zone per così dire calde che hanno la priorità - ha concluso Negretti - ma in futuro vorremmo poterne installare anche nei quartieri periferici"

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Como, arrivano 16 super telecamere con riconoscimento facciale

QuiComo è in caricamento