rotate-mobile
Martedì, 16 Aprile 2024
Attualità

Tari 2022, in partenza gli avvisi del Comune di Como

Tutte le scadenze da rispettare e come pagare

Dopo la battaglia agli evasori della Tari, il Comune di Como passa alla riscossione per l'anno in corso. Verrà effettuata infatti nei prossimi giorni la spedizione degli avvisi di pagamento della tassa sui rifiuti 2022.

Le scadenze previste:

- prima rata: 30 settembre 2022
- seconda rata: 30 novembre 2022
 - unica soluzione: 31 ottobre 2022

Oltre alla spedizione tramite posta ordinaria dei documenti cartacei, è previsto l’invio dei documenti in formato digitale, mediante e-mail, a coloro che abbiano preventivamente comunicato il proprio indirizzo di posta elettronica.

Chi non avesse già comunicato l'indirizzo e-mail, può farlo scrivendo a ufficio.tassarifiuti@comune.como.it avendo cura di indicare nell’oggetto “mail per invio avvisi TARI”.

Sarà così possibile beneficiare del servizio aggiuntivo di recapito dei documenti digitali a mezzo e-mail già da quest'anno o dal 2023 nel caso in cui il numero elevato delle richieste non ne consentisse la registrazione in tempo utile.

Una importante novità di quest’anno è rappresentata dall’esistenza di un nuovo modulo per il pagamento della TARI, che sostituisce il vecchio modello F24.
Il nuovo modulo, denominato “PagoPA”, è previsto dalle vigenti normative e ha il vantaggio di assicurare la tracciabilità dell’operazione effettuata e il collegamento univoco dell’importo pagato con la propria posizione debitoria, eliminando ogni possibilità di errore e di rendicontazione.

PagoPA può essere utilizzato sia per pagare presso gli sportelli delle banche, delle poste e dei tabaccai presenti sul territorio, sia utilizzando l’App IO oppure il servizio di home banking della propria banca o uno dei principali servizi di pagamento online attivi.
L’elenco completo dei canali di pagamento utilizzabili può essere consultato sul sito www.pagopa.gov.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tari 2022, in partenza gli avvisi del Comune di Como

QuiComo è in caricamento