rotate-mobile
Attualità Maslianico

Elvira, la maestra comasca di arti marziali che aiuta i disabili con il Tai Chi

"Persone affette da distonia e Sla hanno fatto registrare dei miglioramenti, in qualche caso anche notevoli"

Il Tai Chi come arte marziale, ma anche come prezioso aiuto in casi di particolari patologie. A proporlo in questa versione per così dire "terapeutica" è l'associazione Tai Chi - Karate Lario che ha il suo punto di riferimento nell'istruttore Elvira Scotti (a destra nella foto). Dal 2019 questa associazione sportiva e di promozione sociale è molto attiva nel supporto ai disabili grazie a corsi appositamente predisposti per loro. Grazie alla collaborazione della cooperativa Sociolario ragazze, ragazzi, donne e uomini affetti da disabilità possono frequentare a Sagnino le lezioni che Elvira tiene in completo spirito di volontariato. Si tratta, ovviamente, di un'attività collaterale dell'associazione Tai Chi - Karate Lario che conta, comunque, una trentina di iscritti normodotati e appassionati di questa che, ci spiega Elvira, "è un'arte marziale interiore, che fa parte del Kung Fu".

Le caratteristiche del Tai Chi lo rendono particolarmente adatto a chi ha difficoltà motorie causate da particolari malattie. "Movimenti lenti e una corretta tecnica di respirazione - spiega Elvira - rendono quest'arte marziale abbordabile anche da chi ha pesanti limiti motori, a differenza delle arti marziali esteriori basate su forza e velocità. Si tratta di movimenti che hanno effetti sul nostro corpo confermati dalla medicina tradizionale cinese. Non voglio assolutamente dire che tali effetti siano miracolosi, ma i benefici del Tai Chi cominciano a essere presi in considerazione anche dalla medicina ufficiale".

A titolo di esempio Elvira racconta di una sua allieva arrivata con una disabilità importante: "Questa signora affetta da distonia non riusciva a muovere per nulla la mano destra e a fatica altre parti del corpo. Dopo tre anni di Tai Chi dei 23 muscoli trattati con la tossina botulinica, ben venti hanno ripreso a funzionare del tutto o quasi. Benefici sono stati osservati anche in persone affette da Sla che sono riusciti persino a limitare l'uso delle stampelle".

Per i corsi dedicati ai disabili e ai normi dotati non occorre altro che contattare Tai Chi Lario al numero 335.6749352 o alla mail info@taichicomo.com

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elvira, la maestra comasca di arti marziali che aiuta i disabili con il Tai Chi

QuiComo è in caricamento