rotate-mobile
Attualità

Gli svizzeri si preparano: boom di vendite di cibi in scatola, armi e kit d'emergenza

La piattaforma di vendite online Digitec Galaxus ha registrato insoliti incrementi negli acquisti di particolari prodotti

La paura di dover fuggire e sopravvivere isolati, o forse la paura dei paventati rincari di prodotti alimentari o della impossibilità di reperirli. Quale che sia il motivo, un fatto è certo: tra marzo e parile in Svizzera si è registrato un vero e proprio boom di vendite di particolari prodotti, come cibi in scatola, filtri per l'acqua e kit di emergenza. Persino la richiesta di licenze di possesso di armi è esplosa in quasi tutti i cantoni.

Stando a quanto riportato dal sito Tio.ch la fonte di questi dati sarebbe, innanzitutto, il resoconto fornito dalla piattaforma di acquisti online svizzera Ditec Galaxus.  A marzo sul portale sono state acquistate dagli elveteci più prodotti alimentari a lunga conservazione o già pronti (+214 per cento). Le vendite dello zucchero sono aumentate del 179 per cento), l'acqua minerale del 133 per cento e il latte a lunga conservazione del 118 per cento. Significativo, però, anche l'incremento di vendite di radio. Infatti, nella prospettiva di un emergenza dovuta alla guerra la radio resta il mezzo di comunicazione con piu possibilità di utilizzo, poiché può funzionare anche a batterie sia per trasmettere che per ricevere.
Come detto, un altro dato interessante è l'incremento di richieste di licenze per l'acquisto di armi. Un incremento che si è registrato sia in Germania che in Svizzera, con un aumento a marzo del 60 per cento rispetto al consueto trend.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gli svizzeri si preparano: boom di vendite di cibi in scatola, armi e kit d'emergenza

QuiComo è in caricamento