Locali a luci rosse in Svizzera, nessuna crisi post Covid: "Gli Italiani? Mancano solo alla fine del mese"

A parlare il gestore di uno di questi luoghi di intrattenimento per adulti

Già dalla prima settimana dopo il lockdown il giro d'affari delle escort svizzere e dei locali notturni a loro collegati, aveva ricominciato a dare i suoi frutti. Dal 15 giugno, dopo la riapertura dei confini con l'Italia, qualche giornale ha, invece, fatto notare che c'era 'aria di crisi' e si 'sentiva la mancanza di clienti italiani'. In raeltà sembrerebbe che tutto sia tornato alla quasi totale normalità, eccezion fatta per alcuni vincoli di spostamento per le ragazze che arrivano, per esempio, dalla Romania. 

Ecco cosa ci ha spiegato M., gestore di un locale in Svizzera, che ospita ragazze che svolgono regolarmente la professione di escort:

«...mancano un po’ i clienti ma più per paura che per soldi. Gli affari hanno ricominciato a girare già dalla prima settimana. In questa professione conosciamo i mesi come fossero orologi, in realtà questa è la fine del mese quindi la settimana più soft, covid o non covid. Non siamo ancora a pieno regime, Questo per normali tempi di regolarizzazione. Le ragazze devono annunciare otto giorni in anticipo il loro arrivo e la buona parte dei ragazzi era proveniente dalla Romania. Consideri che tutti i voli dalla Romania per l’Italia sono bloccati fino al 17 luglio. Questo impone alle ragazze di atterrare a Zurigo o a Basilea e a venire in treno una spesa che si aggira attorno ai 500 € mentre prima erano abituate ad arrivare con poco più di 50 €».

I problemi, quindi, sono più logistici, legati agli spostamenti delle ragazze e non tanto alla mancanza di clientela e gli italiani, a parte a fine mese, quando rimangono a corto di soldi, sono sempre in prima linea. 

Continua il nostro interlocutore: «Non pensavamo nemmeno noi in una ripresa così istantanea. Certo ci vorrà del tempo proprio per le complicazioni riguardanti gli spostamenti ( di ragazze e clienti) imposte dagli strascichi del Lockdown. In sintesi però si prosegue come sempre».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gemelli uccisi, al funerale la lettera della madre e 'Un senso' di Vasco Rossi per l'ultimo straziante saluto

  • E' morto l'uomo ghepardo di Como

  • Como cancella l'Iva e diventa un Duty Free a cielo aperto. Obiettivo: attrarre gli stranieri

  • Statale Regina: multe salatissime e ritiro immediato del mezzo per chi circola senza assicurazione

  • Multa fino a 1.500 euro per chi pesca un siluro e non lo ammazza

  • Brienno, morto il motociclista caduto in galleria

Torna su
QuiComo è in caricamento