rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Attualità Fino Mornasco

"Green pass e sindacati nazisti", le scritte contro la Cgil a Fino Mornasco

Continuano le provocazioni ai sindacati anche nel Comasco

Questa mattina sono state trovate alcune scritte anti sindacali fuori dalla sede della Cgil di Fino Mornasco. Non è il primo caso: non più tardi di una settimana fa era stata presa di mira la Camera del lavoro di Lomazzo. Inoltre, l’episodio è concomitante alla grande manifestazione antifascista di sabato.

«Continuano le provocazioni – commenta il segretario generale della Cgil di Como Umberto Colombo – ma non ci fanno arretrare di un centimetro. Continueremo, con ancora più decisione, a impegnarci sui temi della difesa della Costituzione, della solidarietà e del lavoro, affinché sia dignitoso e sicuro e per tutti. A maggior ragione, in questo periodo, insieme con gli altri sindacati, le associazioni, gli studenti e le nuove generazioni, dobbiamo portare avanti i valori della Costituzione e dell’antifascismo».

Scritte_Fino Mornasco 2[142729]-2

Orsenigo, Pd

“I veri protettori della libertà sono coloro che difendono i diritti dei lavoratori. Chi piazza petardi o scrive insulti sull’asfalto con il favore del buio è solo un codardo le cui azioni non possono rimanere impunite. Ora e sempre al fianco dei sindacati” dichiara Angelo Orsenigo, consigliere regionale del PD, a seguito degli atti intimidatori nei confronti delle sigle sindacali del territorio comasco.

“Le intimidazioni delle scorse ore che hanno avuto come bersaglio la sede della Uil di Lomazzo e la sede Cgil di Fino Mornasco sono atti gravissimi e di enorme viltà che non possono essere tollerati in alcun modo. La mia solidarietà va agli iscritti, ai dipendenti e ai rispettivi segretari Salvatore Monteduro e Umberto Colombo. Chi si rende responsabile di queste azioni codarde ha scelto la strada della violenza che non può e non deve trovare posto in un Paese civile come il nostro” conclude il consigliere. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Green pass e sindacati nazisti", le scritte contro la Cgil a Fino Mornasco

QuiComo è in caricamento