Senzatetto a Como: sgomberati dal portico di San Francesco

Le associazioni denunciano: "Coperte e materassi gettati in discarica"

Questa mattina, 29 giugno, intorno alle 11, la polizia locale di Como ha fatto sgomberare i senzatetto che avevano passato la notte sotto al porticato della ex Chiesa di San Francesco. Gli operatori di Aprica si sono poi messi all’opera per pulire il marciapiede ma, secondo quanto denunciano le associazioni di volontariato, avrebbero messo in campo un comportamento tutt’altro che solidale, buttando coperte e materassi di una ventina di persone e lasciandole di fatto senza nulla.
Dura la reazione dei volontari comaschi che denunciano la mancanza di un rifugio per queste persone il che, secondo le associazioni, farà sì che, sgomberati dai portici di San Francesco, i senzatetto si riversino semplicemente in un altro punto della città.
Per questo motivo questa sera alle 21, durante il consiglio comunale che si svolgerà a porte chiuse causa covid, alcuni cittadini resteranno all’esterno di Palazzo Cernezzi, per essere certi che l'amministrazione senta anche la loro voce.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cantù, Lidl chiuso fino al 29 novembre per aver violato il Dpcm. Le scarpe non c'entrano nulla

  • Como, anche Natale e capodanno in casa: ristoranti chiusi, il nuovo Dpcm cambia direzione

  • Como, chiuso il bar Mitico: multati anche i clienti che consumavano sul posto cibi e bevande

  • Como in zona arancione da domani o dal 4 dicembre? Ma cambia poco

  • Zona arancione, cosa si può fare a Como da domenica 29 novembre

  • Valduce, la ragazza sul tetto dell'auto che cerca la mamma

Torna su
QuiComo è in caricamento