Attualità

Sciopero dei benzinai a Como e provincia il 6 e 7 novembre

Contro la moltiplicazione di adempimenti fiscali e le compagnie petrolifere

Distributori di carburante chiusi per sciopero, su strade ed autostrade, mercoledì 6 e giovedì 7 novembre 2019. Faib Confesercenti, Fegica Cisl e Figisc/Anisa Confcommercio hanno confermato la chiusura degli impianti su tutto il territorio nazionale. Lo sciopero avrà inizio alle ore 6 del 6 novembre e terminerà alle ore 6 dell'8 novembre.

Lo sciopero, secondo quanto riportato dalle organizzazioni di categoria in un comunicato, è contro la moltiplicazione di adempimenti fiscali (fatturazione elettronica, registratori di cassa telematici, introduzione di documenti di trasporto Das e modalità di registrazione giornaliera in formato elettronico da digitalizzare a mano) "tanto inutili quanto dispendiosi". "Provvedimenti - scrivono i sindacati - che duplicano le incombenze burocratiche senza alcuna valenza sulla lotta all'illegalità o alla infedeltà fiscale, anche nel nostro settore che appare sempre più inquinato dalla criminalità organizzata".

"Lo sciopero - continuano le sigle sindacali - è anche contro le compagnie petrolifere e la miriade di titolari di impianti, piccoli, medi e grandi, cresciuti sull’illegalità contrattuale".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sciopero dei benzinai a Como e provincia il 6 e 7 novembre

QuiComo è in caricamento