Giovedì, 5 Agosto 2021
Attualità Salita San Donato

Salita per Brunate, istanza per farla chiudere: passeggiatori e runner irriducibili

Continua nonostante il decreto un incessante via vai di persone

Non ne vogliono sapere i passeggiatori e i runner di restare a casa, come vorrebbe il decreto emesso dal nostro Governo. Specie nelle giornate di sole tante, troppe persone, si alternano in un intenso via vai in salita San Donato. Un cittadino ci scrive che sia in data 19 marzo 2020, sia in data 3 aprile 2020, ha presentato istanza. La prima a nome dell'associazione Sentiero dei Sogni che da 5 anni si occupa della valorizzazione di questa mulattiera e la seconda dei residenti, al Comune di Como e a quello di Brunate affinché la San Donato venga chiusa con accesso garantito ai soli residenti fino alla fine dell'emergenza.

«Brunate, come ci riferisce nella segnalazione il cittadino, ha recepito ed emesso ordinanza il 23 marzo per la sua parte, da Como invece nessuna risposta, e tra un'istanza e l'altra è pure caduto quel 39enne nelle forre del Valduce. Era salito da casa sua in via Musa attraverso la San Donato e poi si è intrattenuto nei dintorni dell'eremo (località Garzola superiore)».

Oltre che troppo 'trafficata' in un periodo dove dovrebbe esserci isolamento sociale nel rispetto del decreto governativo, in alcuni tratti la strada è anche stata luogo di spiacevoli incidenti ed in questo momento più che mai la prudenza è d'obbligo per non mettere ancora più sotto pressione gli ospedali e il sistema sanitario. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salita per Brunate, istanza per farla chiudere: passeggiatori e runner irriducibili

QuiComo è in caricamento