Riaprono 4 valichi minori sul confine comasco, ma attenzione a giorni e orari

Si spera sia la fine delle code in dogana

Le attuali code ai valichi maggiori

Da 2 settimane in Svizzera sono cominciate le riaperture dopo il lockdown e si può dire che, a partire da lunedì 11 non resterà praticamente nulla di ancora chiuso se non le scuole. L’effetto è che tutti i frontalieri, o quasi, sono tornati a lavorare con il risultato di avere lunghe code alle dogane, un po’ per i controlli più serrati di prima del covid, un po’ perché, soprattutto nella zona del comasco, molti valichi minori erano stati chiusi proprio per permettere un controllo più serrato dei passaggi da parte delle guardie svizzere.

Da lunedì però il Canton Ticino ha deciso di riaprire altri 15 valichi minori (altri ne erano già stati aperti al confine con la provincia di Varese nei giorni scorsi), di cui 4 su suolo comasco. Sono:

  • Ponte Ribellasca Camedo (solo nei giorni feriali, dalle 5 alle 9 e dalle 16 alle 19.30, dal lunedì al venerdì)
  • Ponte Faloppia Novazzano (solo nei giorni feriali, dalle 5 alle 9 e dalle 16 alle 19.30, dal lunedì al venerdì)
  • Maslianico Pizzamiglio (solo nei giorni feriali, dalle 5 alle 9 e dalle 16 alle 21, dal lunedì al venerdì)
  • Brusata Bizzarone (solo nei giorni feriali, dalle 5 alle 20, dal lunedì al venerdì).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Como, anche Natale e capodanno in casa: ristoranti chiusi, il nuovo Dpcm cambia direzione

  • Cantù, Lidl chiuso fino al 29 novembre per aver violato il Dpcm. Le scarpe non c'entrano nulla

  • Zona arancione, cosa si può fare a Como da domenica 29 novembre

  • Como, chiuso il bar Mitico: multati anche i clienti che consumavano sul posto cibi e bevande

  • Como in zona arancione da domani o dal 4 dicembre? Ma cambia poco

  • Como e la Lombardia da domenica volano in zona arancione, riaprono tutti negozi

Torna su
QuiComo è in caricamento