rotate-mobile
Attualità

Rapinese e il problema dei cittadini che segnalano i disservizi prima alla stampa. VIDEO

Il sindaco di Como chiede collaborazione

Alessandro Rapinese, sindaco di Como, di prima mattina mentre si reca al lavoro spiega ai suoi cittadini come gestire le segnalazioni, stanco di leggere le cose prima sulla stampa e sui giornali. "Se vediamo un corpo esanime al suolo o del fuoco che esce dalle finestre chiamiamo il 112, allo stesso modo se c'è un cestino pieno o aiuole sporche o problemi che l'amministrazione puo' risolvere in pochi minuti, dobbiamo segnalare il disservizio al Comune, telefonare o utilizzare segnala.comune.como.it.". 

"Se utilizzerete questo servizio, continua Rapinese, il Comune evita di perdere tempo e così tutto viene instradato e l'amministrazione capisce anche quanto tempo ci mette il dirigente a risolvere la cosa". Questo, in sintesi, il discorso rivolto ai cittadini di Como questa mattina 3 agosto e postato sulla pagina di Facebook ufficiale Rapinese Sindaco. 

In molti appoggiano il primo cittadino ma ci sono anche persone che nei commenti fanno notare che purtroppo spesso accade che dopo tantissime segnalazioni al Comune il problema non venga risolto. "Colpa degli uffici incaricati, scrive Fabio, le segnalazioni scritte non vengono prese in considerazione e nemmeno si ha risposta sul seguito. Normale che portato all'eccesso esca di pubblico dominio". Pronta la risposta del primo cittadino: "Dammi il numero di segnalazione su https://segnala.comune.como.it non risposto Fabio e ti dico perché non hanno risolto/risposto. È l’unico modo che ho per tracciare e organizzare l’ente". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapinese e il problema dei cittadini che segnalano i disservizi prima alla stampa. VIDEO

QuiComo è in caricamento