rotate-mobile
Giovedì, 11 Agosto 2022
Attualità

Piscina di Muggiò, la durissima replica di Rapinese: "Le accuse di Legnani sono del tutto infondate"

Il Pd farebbe bene a rileggere il mio programma per non rendersi ridicolo

Alle accuse del Pd, il sindaco Alessandro Rapinese non ci sta e replica durissimo: "Il mio programma è chiarissimo e lo stiamo seguende anche in questo caso. D'altronde il centrosinistra ha iniziato l'attività consigliare presentando due documenti illegittimi, ovvero che non potevano essere discussi. Le affermazioni di Legnani sono assolutamente campate in aria e del tutto infondate. Evidentemente non si sono ancora ripresi dalla batosta elettorale e già si preparano per la prossima".

"In queste settimane - aggiunge il sindaco - abbiamo fatto molto di più di quanto ha fatto il Pd quando era al governo della città con Lucini. Infatti in 5 anni non ci misero un solo euro sulla piscina di Muggiò e i risultati si sono poi visti. Il mio programma parla chiarissimo e per non rendersi ridicoli basterebbe leggerlo  E lì c'è scritto che nei primi 10 giorni avremmo verificato, come stiamo facendo, come e a quali condizioni è possibile rimetterla in funzione".

Per dovere di cronaca riportiamo integralmente il punto del programma elettorale del sindaco Rapinese dedicato specificamente alla piscina olimpionica chiusa dal 2919.

A causa della sciagurata gestione dei partiti, tutti, la piscina di Muggiò è chiusa da tre anni. Prima di dare l’ok definitivo al costosissimo mega progetto di ristrutturazione della Piscina di Muggiò, nei primi 10 giorni dopo il nostro arrivo nella stanza dei bottoni, convocheremo un summit d’urgenza con i principali esperti del settore al fine di verificare se sia possibile rimetterla, con un adeguato investimento, rapidamente in funzione. Una volta riaperta la piscina la daremo in gestione a CSU così come le piscine di Casate e Sinigaglia. Interrompere il prima possibile la diaspora dei nostri atleti e ridare la piscina ai comaschi rimasti a secco è per noi della lista Rapinese Sindaco di vitale importanza. Utilizzeremo i fondi eccedenti i costi di ristrutturazione dell’impianto pianificati per la nuova piscina in investimenti per sistemare i nostri altri devastati impianti sportivi. PS: Per aumentare l’utenza della piscina, una volta riaperta, valuteremo la posa di un pontile mobile per suddividere efficacemente gli “spazi acqua” in due settori fruibili contemporaneamente, ben determinati e separati. Come è stato fatto dai gestori della piscina Manara a Busto Arsizio

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piscina di Muggiò, la durissima replica di Rapinese: "Le accuse di Legnani sono del tutto infondate"

QuiComo è in caricamento