menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Piscina muggio

Piscina muggio

Vergogna infinita, la piscina di Muggiò resterà chiusa tutta l'anno

Le condizioni dell'impianto sono critiche, nel 2021 non riaprirà

Chiusa ormai da quasi 600 giorni. A fine giugno saranno due anni. Eppure il futuro appare più nero che mai. Infatti, per vedere riaperta la piscina di Muggioç quest'anno, servirebbe un miracolo. Che non avverrà. Uno scandalo tutto comasco che ha costretto, e ancora constringerà, in una stagione già ampiamente martoriata dal covid, centinaia di atleti a cercare riparo in altri impianti fuori provincia. 

L'ultima capitolo, che vi abbiamo raccontato lo scorso dicembre, riguardava l'aggiudicazione da parte del Comune ad un pool di professionisti di Napoli, lo Studio Florio, del bando per la valutazione dei quattro macroelementi della piscina: strutture; impiantistica elettrica; impiantistica termoidraulica/vasche natatorie; prevenzione incendi. 

Di ieri l’incontro in videoconferenza tra Palazzo Cernezzi e gli esperti che hanno valutato le condizioni (sempre peggiori, visto l'inutilizzo) dell’impianto di Muggiò. Le notizie, come era faciole immaginare, non sono positive. Piuttosto un'ulteriore conferma che servono interventi importanti prima di pensare a una riapertura dell'impianto, Quest'anno è praticamente impossibile, anche nel caso di decidesse di affidare ai privati l'impresa. Ma tant'è, perché, come ricorda il quotidiano La Provincia, dal 6 febbraio del 2020 - data in cui la società comasca Nessi & Majocchi aveva presentato al Comune il suo progetto per rifare ex novo la piscina olimpionica - sono acnora in attesa di risposte dal Comune. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Avanza l'ipotesi zona rossa per tutta la Lombardia dall'8 marzo

Coronavirus

Como e provincia in zona arancione rinforzata

Coronavirus

Zona arancione fino a domenica 7 marzo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

QuiComo è in caricamento