Attualità Lungo Lario Trieste

Petizione per salvare i tigli del lungolago: depositate in Comune 14mila firme

Uno straordinario successo la raccolta firme promossa da Conalpa

Sono 14mila le firme raccolte per chiedere di salvare i tigli del lungolago di Como. La petizione promossa su change.org da Conalpa Como (Coordinamento Nazionale Alberi e Paesaggio) ha visto l'adesione di circa 750 persone tra i residenti della città e persino alcune firme provenienti dall'estero. Conalpa ha fatto sapere di avere protocollato in Comune la petizione (che si affianca a quella già promossa da Legambiente).
La petizione chiede che "il Comune e la Regione studino una modifica del progetto già approvato a favore della conservazione. Vogliamo un impegno condiviso per la salvaguardia dei 13 tigli, maturi e sani, che invece si vorrebbero abbattere".

Non riusciamo a credere - dice Conalpa nel testo della raccolta firme - a quanto sia miope il Comune di Como. Questi alberi sono rimasti lì per 60 anni offrendo a tutti noi la loro bellezza, il loro profumo in primavera, l'ombra quando fa caldo, un riparo per la fauna e del prezioso nettare per gli insetti. Questi alberi estraggono ogni anno tonnellate di CO2 producendo nel frattempo vitale ossigeno per tutti; che debbano essere abbattuti ed eliminati, dalla vista e dal nostro ambiente, nel fiore degli anni è sconfortante oltre ogni dire. Come cittadini abbiamo già sofferto abbastanza a causa del progetto delle paratie, non abbiamo nessun bisogno, e nemmeno vogliamo accettare, ulteriori sofferenze e perdite".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Petizione per salvare i tigli del lungolago: depositate in Comune 14mila firme

QuiComo è in caricamento