Attualità

"A Como aree cani troppo piccole e tenute male": i padroni si ribellano e lanciano una petizione

La richiesta? Spazi più grandi, più adeguati e una migliore manutenzione

"Se hai un cane a Como non sei il benvenuto: sembra questo il messaggio che la città lancia ai suoi cittadini". Inizia così il testo della petizione lanciata su Change.org da Sandro Enea Falzone. Una raccolta firme volta a chiedere, evidentemente all'amministrazione comunale, di poter realizzare spazi per gli amici a quattro zampe più idonei e attrezzati, ma soprattutto più grandi.

"Al momento esiste una sola area cani con lo spazio sufficiente a far correre e giocare i nostri amici a quattro zampe -si legge nel testo della petizione - le altre sono dei fazzoletti di terra di pochi metri quadrati adibite a orinatoi. L’unica area grande abbastanza, quella in Viale Varese, è una distesa di polvere senza neanche più l'erba, visto che non è stata pensata una manutenzione per il prato dalla sua inaugurazione. Ogni volta che piove, tra l'altro, l'accesso all’area si riempie di fango per giorni e giorni (probabilmente a causa di un drenaggio sbagliato) e la polvere si trasforma in fango. Le pozzanghere diventano piccole piscine perenni e per giorni visitare l’area cani diventa impossibile".

Insomma, l'obiettivo della petizione è di vedere realizzati nuovi spazi per i cani in modo che i padroni e i loro animali non debbano per forza andare fuori città o recarsi in spazi non idonei a far scorrazzare e divertire i cani. "Vogliamo chiedere al Comune di permettere ai cittadini di Como di non dover andare per forza fuori città per far correre i propri cani, di pensare ad aree cani più ampie e di prendersi cura della manutenzione - continua la petizione -. Perché non progettare delle aree cani adiacenti alla città murata, magari prendendo in considerazione i giardini sotto le mura in via Carlo Cattaneo e al Parco Nino Bruni? Non chiediamo chissà quale rivoluzione, basterebbe copiare quello che è stato fatto nelle aree di Montorfano o di Cantù, che hanno dei prati ben tenuti e addirittura dei giochi per i cani all’interno. Come lo sappiamo? Perché se hai un cane a Como, sei obbligato ad andare fuori città per farlo correre e giocare in un ambiente sicuro e ben tenuto.Una città si misura anche per l’attenzione che ha verso gli animali che la abitano, perché è un’attenzione rivolta a numerose famiglie, cittadine e cittadini che la vivono ogni giorno, non solamente nei weekend di bel tempo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"A Como aree cani troppo piccole e tenute male": i padroni si ribellano e lanciano una petizione
QuiComo è in caricamento