Venerdì, 30 Luglio 2021
Attualità

Paratie, 27 aprile 2023: fine pena?

Primi timidi segnali per l'atteso lungolago di Como

Paratie di Como

Non passa certo inosservato il grande cartello apposto da Regione Lombardia nell'area del cantiere della paratie. Soprattutto perché in basso a sinistra compare la data in cui si dovrebbero concludere i lavori del nuovo lungolago di Como. Quasi inutile dire che il condizionale è d'obbligo visti i precedenti, ma quel 27 aprile 2023 - data che, più o meno, fatti due conti, avevamo ipotizzato nelle scorse settimane - è se non altro un segnale, nero su bianco, dell'atteso giorno che ufficialmente dovrebbe porre la parola fine a un a delle vicende più incredibili della nostra città insieme all'altra eterna questione della Ticosa che si trascina addirittura dagli anni '80. 

paratie-agosto 2020 mp 4-2

Certo, poi ci sarà da affrontare la non secondaria questione degli arredi di superficie; tuttavia, se davvero quella intrapresa da Regione dovesse essere la volta buona, se insomma non ci saranno nuovi intoppi, alla fine ce la saremo cavata con "soli" tre lustri di cantiere. Se pensiamo che il nuovo ponte Morandi a Genova è stato costruito in meno di due anni, si capisce subito quanti tragici errori siano stati commessi per la realizzazione un'opera ben più modesta come quella delle paratie.  

paratie-agosto 2020 mp 2-2-2

La pazienza tra i cittadini, come dimostra l'ironica scritta qui sopra, è finita da tempo. Quando la gente sente parlare del lungolago scuote la testa desolata, non ha più fiducia dopo tanti anni di cocenti illusioni. Anche ora che qualcosa si muove e che l'ennesima promessa è stata fatta, la prudenza - per non dire gli scongiuri - rimane l'unica difesa possibile. I comaschi hanno innalzato un muro di diffidenza e rabbia che verrà abbattuto solo quando l'opera sarà davvero conclusa e anche i nati dopo il 2007 potranno finalmente passeggiare sul lungolago di Como. Succederà davvero? Mica tutti ci credono. 

paratie-agosto 2020 mp 6-2-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Paratie, 27 aprile 2023: fine pena?

QuiComo è in caricamento