menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Le pagelle sulla qualità dell'aria: Como prende zero, smog fuori controllo

Questo perché nei 5 anni presi in considerazione non ha mai rispettato neanche uno solo dei parametri previsti dall’OMS

Legambiente ha presentato Mal’aria, un'edizione speciale, dove viene analizzata la qualità dell’aria di 97 città italiane. Sono quindi state confrontate le concentrazioni medie annue delle polveri sottili e del biossido di azoto, tenendo presenti quelli che sono i limiti che l'Ordine Mondiale della Sanità fissa.

Gli anni presi in considerazione sono 5: dal 2014 al 2018. In effetti su 97 città italiane prese in considerazione solo 15 raggiungono la sufficienza, in testa a tutte Sassari (9), Macerata (8). 

Como però, insieme a Milano, Torino e Roma, si trova ad essere al fondo della classifica, con un voto che più basso non si può, zero, che è dovuto dal fatto che di tutti i paramentri espressi dall'Oms non ne è stato, in cinque anni, rispettato nemmeno uno. 

A questo link, lo studio completo.

I fattori che determinano lo smog in una città sono molti. Ricorda Legambiente: "Per aggredire davvero l’inquinamento atmosferico e affrontare in maniera concreta il tema della sfida climatica, servono misure preventive, efficaci, strutturate e durature. Tutto quello che non sta avvenendo in Italia. Per questo Legambiente torna a ribadire l’urgenza di puntare su una mobilità urbana sempre più condivisa e sostenibile, di potenziare lo sharing mobility e raddoppiare i chilometri delle piste ciclabili, un intervento, quest’ultimo, già previsto nei PUMS, i Piani urbani per la mobilità sostenibile, che i Comuni devono mettere in campo al più presto."

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Como e la Lombardia in zona arancione da lunedì 1 marzo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

QuiComo è in caricamento