rotate-mobile
Attualità Cernobbio

Paesaggi d'acqua, svelati i 7 finalisti del concorso internazionale "Spazi Creativi" di Orticolario

Tutti i nomi e i loro progetti

L'ancestrale rapporto tra uomo e acqua è una relazione antica e intima, rigeneratrice e distruttiva, emozionale dinamica magica. Il "Paesaggio d'Acqua", tema di Orticolario 2023, ha sollecitato l'interesse dei partecipanti al concorso internazionale "Spazi Creativi" per la progettazione e realizzazione di giardini e installazioni artistiche. Sette i finalisti, valutati da "La Compagnia dei Pensatori" di Orticolario tra le proposte inviate da architetti, designer, paesaggisti, artisti, giardinieri e vivaisti: finalisti che hanno colto l'invito di Orticolario a tradurre in paesaggio il rapporto con l'acqua. 

I selezionati realizzeranno il proprio progetto nel parco storico di Villa Erba, a Cernobbio, in occasione di Orticolario, in programma da giovedì 28 settembre a domenica primo ottobre 2023: come sempre, saranno spazi originali e innovativi, giardini vivibili e fruibili, nuove idee di giardino e di installazione artistica in grado di definire una differente esperienza di relazione tra l'uomo e la natura. 

"Siamo rimasti ben impressionati dal livello e dalla qualità dei progetti presentati – commenta Vaprio Zanoni di Green Design, giardiniere appassionato di design ne "La Compagnia dei Pensatori" di Orticolario. A colpirci, in particolare, le diverse interpretazioni del Paesaggio d'Acqua, alcune molto distanti tra loro. Si passa, infatti, da giardini popolati da piante acquatiche a paesaggi totalmente privi di acqua, dove immaginare la sua mancanza non è per forza un aspetto negativo".

02 Spazio Creativo_Alla ricerca di se stessi_di Arianna Tomatis_2022 - PH LUCIANO MOVIO[86124]

I 7 finalisti

1. Spazio Michieli Floricoltura "Swamp Synthesis"
Progetto e realizzazione Roberta Studio con Concept CB . Milano
robertastudio.it | tillandsiawall.com

2. Spazio Fratelli Leonelli "Riflessi nell'acqua"
Progetto e realizzazione Paolo Leonelli e Stefania Pluchino . Castelletto Sopra Ticino (NO)
fratellileonelli.it

3. Spazio "Come il cervo anela all'acqua"
Progetto e realizzazione Claudio Marelli . Como 
selvaggia-mente.com

4. Spazio Galleria Senesi Arte "L'universo sei tu"
Progetto e realizzazione Gabriele Mundula . Sirtori (LC)
IG: @progettojenov4

5. Spazio Sab Green "Tornare alla sorgente"
Progetto e realizzazione Gaia Gennati con Davide Sala, Simone Bellegante, Fabio Auronzi . Cantù (CO)
IG: @gaia.gennati

6. Spazio Flora Conservation "Il battito della vita"
Progetto e realizzazione Annalisa Ferraris e Lino Zubani . Pavia 
annalisaferraris.it | floraconservation.com

7. Spazio "L'acqua che non c'è: il giardino sostenibile"
Progetto e realizzazione Katarzyna Pieniawska e Miledù . Como 
miledu.org

I premi

Le creazioni verranno valutate da una giuria internazionale che assegnerà alla migliore realizzazione il premio-scultura "La Foglia d'oro del Lago di Como", un vaso dalle forme sinuose sul quale ondeggia una grande foglia con "accenni" d'oro zecchino (24K), ideato e realizzato in esclusiva da Gino Seguso della storica Vetreria Artistica Archimede Seguso di Murano (VE). Il premio è unico e viene custodito dal vincitore per un periodo limitato, per essere poi esposto a Villa Carlotta, a Tremezzo, sul Lago di Como, fino all'edizione successiva di Orticolario: la cerimonia di riconsegna del premio 2022, assegnato alla paesaggista Arianna Tomatis con lo spazio intitolato "Alla ricerca di sé stessi", si svolgerà come da tradizione a Villa Carlotta, quest'anno giovedì 13 aprile alle 11.00. I nomi dei vincitori sono inseriti nell'Albo d'oro esposto accanto al premio. 

Oltre a "La Foglia d'oro del Lago di Como", la giuria assegnerà anche altri premi: premio "Arte" per uno spazio in cui convive l'equilibrio fra arte e natura, dove diversi linguaggi trovano efficace sintesi; premio "Stampa" per l'innovazione dei materiali e l'ecosostenibilità; premio "Grandi Giardini Italiani" per uno spazio che sa interpretare l'apertura al pubblico di un giardino anche attraverso sedute e luoghi di riflessione accessibili, con collezioni botaniche e fioriture spettacolari; premio "Villa d'Este", dove stile ed eleganza si fondono in una tradizione senza tempo; premio "Villa Carlotta" per la valorizzazione dell'arte in giardino, dove natura e ingegno umano convivono armoniosamente; premio "AIAPP Matilde Marazzi" per uno spazio innovativo e coerente con i temi della semplicità, bellezza e sostenibilità, qualità fondamentali nel progetto di paesaggio; premio "Gardenia" al vivaio, espositore o installazione "memorabile" dell'edizione di Orticolario; oltre al premio "del Presidente" e il premio "Visitatori" per lo Spazio Creativo più votato dal pubblico. Si ricorda che la finalità di Orticolario è promuovere la cultura del paesaggio e raccogliere fondi per associazioni del territorio lariano impegnate nel sociale, attive nella realizzazione della manifestazione. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Paesaggi d'acqua, svelati i 7 finalisti del concorso internazionale "Spazi Creativi" di Orticolario

QuiComo è in caricamento