rotate-mobile
Attualità Lenno / Villa Balbianello

Lago di Como, Mel Gibson a Villa Balbianello ma il suo cuore è sul ramo Lecchese

Continua il viaggio dell'attore da Oscar sul Lario: ecco cosa è successo

Mel Gibson, l'attore premio Oscar, è sul lago di Como oramai da qualche giorno. La sua prima tappa è stata il centro di Como. Con barba lunga e cappello a prova di fan invadenti, è andato a fare shopping via Lambertenghi dove ha acquistato alcuni oggetti di ceramica e poi è entrato nel negozio Etica Estetica per comperare un paio di scarpe per la figlia.

Di 16 ore fa la foto di Instagram che lo ritrae a Villa Balbianello, insieme a Giuliano Francesco Galli, area manager Fai Lombardia Prealpina. La meravigliosa location di Lenno oramai da molti anni (8 per la precisione) è il bene Fai maggiormente visitato d'Italia e senz'altro ha colpito anche Gibson per la sua ineccepibile bellezza.

È quasi certo che il divo americano sia in Italia in cerca di borghi e luoghi particolari per girare il suo prossimo film e non si è fermato al solo ramo comasco del lago ma ha dedicato molto tempo anche a visitare il Lecchese. 

Mal Gibson e il ramo Lecchese del Lago

Il ramo comasco del Lario insomma non è il solo possibile protagonista della prossima pellicola di Gibson. Il "rivale", colui che potrebbe attirare le telecamere della futura produzione americana, è niente meno che il ramo Lecchese, forse meno preferito dai vip per vacanze e weekend ma certamente di ugual bellezza.

L'attore ha trascorso ieri (e continuerà probabilmente anche oggi) una giornata sul ramo Lecchese. Prima una graditissima tappa in Valsassina alla nota formaggeria Carozzi, dove ha apprezzato il Taleggio D.O.P., Il Gorgonzola D.O.P piccante e la produzione di caprini. Buongustaio, non c'è che dire!

Mel Gibson da Carozzi, in Valsassina (foto da Instagram).È infine arrivata la conferma di un suo tour alla scoperta del suggestivo borgo di Corenno Plinio, affacciato sul lago. 

Gibson, come raccontano i colleghi di LeccoToday, ha fatto il giro del Borgo dei mille gradini e si è intrattenuto anche con alcuni residenti della frazione di Dervio. L'attore si è detto molto colpito da Corenno e dai suggestivi scorci a lago. "Siamo molto felici che un personaggio del calibro di Mel Gibson che sta trascorrendo alcuni giorni sul lago di Como scelga di visitare Corenno - afferma con soddisfazione il sindaco di Dervio Stefano Cassinelli - Evidentemente l'attività di rilancio e promozione del Borgo dei mille gradini sta centrando l'obiettivo di collocare il nostro comune tra i punti di maggior interesse turistico e culturale sul lago".

Sembra proprio che nel cuore di Gibson sia entrato il borgo di Corenno Plinio che è stato da lui particolarmente apprezzato e che sia, al momento, il suo posto preferito. In Italia, per la precisione in Basilicata, aveva già ambientato "La Passione di Cristo". E chissà che proprio qualche scorcio tra Valsassina e Lago non possa conquistare Braveheart.

Una veduta di Corenno plinio.-4

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lago di Como, Mel Gibson a Villa Balbianello ma il suo cuore è sul ramo Lecchese

QuiComo è in caricamento