rotate-mobile
Attualità Via Milano

Perché Max Laudadio di Striscia la Notizia era a Como

Il noto tg satirico si sta occupando di un grave caso di truffa ai danni di un comasco

La vicenda, che probabilmente sarà raccontata in un servizio di Striscia la Notizia nei prossimi giorni, è stata anticipata dettagliatamente dal quotidiano La Provincia. Protagonista è un comasco di 59 anni, vittima di un grave raggiro che ha spinto Striscia la Notizia a occuparsi del caso. Ecco svelato il motivo per il quale Max Laudadio, noto inviato del tg satirico di Canale 5 si trovava ieri a Como.

L'uomo, in difficoltà a causa di un debito a causa del quale rischiava di perdere la sua abitazione, si era affidato a un sedicente legale con studio in provincia di Varese su consiglio di un amico. Il presunto avvocato lo ha convinto ripetutamente a versare somme di denaro per un finanziamento sostenendo che tali somme (in tutto 50mila euro) servissero per evitare l'asta fallimentare della casa. Nonostante l'apparente risoluzione del problema con la casa intestata al figlio, secondo quanto riportato da La Provincia la truffa sarebbe stata svelata quando un acquirente si è presentato per reclamare l'abitazione acquistata all'asta. Il comasco, rendendosi conto dell'inganno, ha contattato un vero avvocato e ha presentato una denuncia ai carabinieri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Perché Max Laudadio di Striscia la Notizia era a Como

QuiComo è in caricamento