rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Attualità Passeggiata Sergio Ramelli

Commemorazione per Sergio Ramelli: la sinistra comasca chiede di vietare ogni riferimento al Fascismo

Anpi, Cgil, Cisl e numerose altre associazioni lanciano un appello pubblico alle Autorità

Come ogni anno nella serata del 30 aprile è stata organizzata la marcia di commemorazione per Sergio Ramelli, il giovane picchiato a morte da militanti di estrema sinistra. E come ogni anno si rinnova la polemica che vede contrapposte la forze di destra e quelle di sinistra. Al centro della polemica c'è quella che Anpi, Cgil Cisl e numerose altre associazioni di sinistra definiscono come una "parata militare fascista". Infatti, la marcia si conclude sulla passeggiata di viale Geno dedicata a Sergio Ramelli con il consueto rito del "presente". Simboli che richiamano la tradizione fascista accompagnano il corteo.
"Non è ammissibile - si legge nel comunicato stampa unitario di Anpi e delle altre associazioni - che Como città Messaggera di pace e sede del Monumento alla Resistenza europea debba subire questi oltraggi. Commemorare Sergio Ramelli è umanamente legittimo. Altra cosa è utilizzare questo triste evento per trasformarlo in parata apologetica del regime fascista, che nulla ha a che fare con la pietà umana. Facciamo appello alle Autorità competenti, affinché impediscano un tale scempio a pochi giorni dalla giornata della Liberazione, richiamando al preciso ruolo che loro è assegnato da una Costituzione profondamente e nettamente antifascista: la democrazia deve essere difesa e garantita, prima di tutto e soprattutto da parte delle Istituzioni, applicando le leggi che impediscono il riemergere di movimenti pericolosi e antidemocratici. Ricordiamo che chiunque pubblicamente esalti esponenti, princìpi, fatti o metodi del fascismo, oppure le sue finalità antidemocratiche deve essere perseguito per il reato di apologia di fascismo. Non lo diciamo solo noi. Lo dice chiaramente e nettamente la Legge 645 del 1952, cosiddetta Legge Scelba".

manifestazione antifascista-2

Intanto, in risposta alla commemorazione di Rmelli nella serata di ieri gruppi di giovani uniti dallo spirito antifascista si sono riuniti al parcheggio dell'Ippocastano dove hanno organizzato momenti di divertimento, festa e incontro tra musica e skateboard.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Commemorazione per Sergio Ramelli: la sinistra comasca chiede di vietare ogni riferimento al Fascismo

QuiComo è in caricamento