'Ndrangheta nel tessuto sociale: Como seconda provincia del Nord per densità mafiosa

Quattro incontri organizzati dal circolo ambiente Ilaria Alpi su come questo condizioni la società, l'economia e l'ambiente nel nostro territorio

La presenza delle mafie, e in particolare della ‘ndrangheta, è molto diffusa in provincia di Como e nella Brianza comasca. Non si può quindi, secondo il Circolo Ambiente Ilaria Alpi, far finta di nulla e non parlarne. A tal proposito sono stati organizzati per il mese di marzo 4 incontri all'interno della rassegna  "4 colpi alla 'ndrangheta", dove si parlerà con chiarezza e senza ipocrisia di come questa massiccia presenza influenzi la vita sociale, economica e ambientale della nostra comunità. 

Nella recente Relazione semestrale, la DIA (Direzione Investigativa Antimafia) ha descritto quella di Como come la seconda provincia nel Nord Italia (dopo quella di Torino) per densità mafiosa, in cui si contano addirittura 7 ‘locali’ della ‘ndrangheta “operative sul territorio”. 

Per fare questo saranno presenti magistrati, giornalisti ed esperti scrittori che racconteranno le loro esperienze dirette con questa brutale realtà. 

Si parte giovedì 5 marzo a Cabiate con l’incontro dal titolo "Le imprese della ’ndrangheta in Calabria e in Lombardia", in cui si parlerà sia della presenza della ’ndrangheta nella terra di origine, la Calabria appunto, che della penetrazione mafiosa nel sistema imprenditoriale lombardo.

Il secondo appuntamento è fissato per venerdì 13 marzo a Carugo, sul tema "Le donne che fanno tremare la 'ndrangheta, in cui si discuterà del ruolo femminile nella mafia calabrese, tra testimoni di giustizia e omicidi efferati a carico delle donne di famiglie ‘ndranghetiste.

La Rassegna proseguirà poi giovedì 19 marzo a Alzate Brianza, con l’incontro dal titolo "Le mafie nel
piatto: agromafie, caporalato e cibo tossico", che proporrà il tema mafie-agricoltura-cibo, trattando la questione del caporalato e dell’illegalità mafiosa nella produzione alimentare, ovvero del rapporto cibo-criminalità.
Il quarto ed ultimo momento della Rassegna sarà giovedì 26 marzo a Mariano Comense e tratterà un tema di scottante attualità, ovvero “I traffici illeciti di rifiuti in Lombardia e in provincia di Como". In questa occasione si discuterà di illegalità criminale nel traffico dei rifiuti, tra roghi e depositi abusivi, che hanno molto interessato la Lombardia e anche la nostra provincia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La lettera di un'insegnante del Liceo Giovio che annienta la ministra Azzolina

  • Nuovo Dpcm, la bozza: chiuse le palestre, orario ridotto di negozi, bar e ristoranti

  • Grave al Sant'Anna per covid chiede plasma iperimmune: il comitato etico dice no

  • Nuovo dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18

  • Covid, arriva la stretta su palestre e piscine: le nuove regole

  • Lombardia, Fontana firma la nuova ordinanza: confermato il coprifuoco

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
QuiComo è in caricamento