rotate-mobile
Attualità Viale Geno / Lungo Lario Trieste

Il nuovo lungolago corre verso piazza Cavour

La speranza, arredi permettendo, è che sia fruibile per la prossima estate

Bello o brutto, infinito e desiderato, il nuovo lungolago di Como corre verso piazza Cavour.  Una lotta contro il tempo per sigillare il mandato del governatore lombardo Attilio Fontana, in scadenza a marzo 2023 ma che si è già ricandidato, con la consegna del primo lotto delle paratie, allungate sino appunto a piazza Cavour compresa, entro l'inizio della primavera 2023. Una promessa fatta in loco dall'assessore regionale Sertori, in visita al cantiere lo scorso luglio e che nei fatti, salvo improbabili terremoti, sembra possa essere rispettata. Non solo sta prendendo forma il muro di contenimento a lago, già al centro di una polemica tra Lega e Pd, il cui rivestimento ha ormai interessato tutto il tratto che va da Sant'Agostino a lungo Lario Trieste, ma i lavori delle paratie procedono spediti anche sulla superficie della passeggiata. Una volta posate le barriere a pacchetto, già ultimate nel tratto di viale Geno, avremo finalmente una visione - seppure nuda visto che per gli arredi di superficie dovremo infatti attendere oltre il mese di marzo - della nuova ampia parte calpestabile del lungolago più tribolato del mondo. Vale sempre la pena ricordare che i lavori sono iniziati nel lontano 2008: dopo 3 lustri forse un primo pezzo verrà definitivamente restituito alla città il prossimo anno. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il nuovo lungolago corre verso piazza Cavour

QuiComo è in caricamento