Attualità

Lungolago di Como, il solito disastro

Provvisorietà e incuria anche in piena stagione turistica

Lungolago di Como

Lo avevamo denunciato lo scorso 24 giugno con un servizio che mostrava lo stato di degrado dell'ex passeggiata Amici di Como. Una questione che aveva subito sollevato molte polemiche, con tanto di cartelli comparsi a sottolineare quella vergogna. Tanto che il Comune di Como era stato costretto ad emettere un comunicato attraverso il quale giustificava la pessima situazione delle aiuole con il furto delle colonnine degli irrigatori. 

lugolago aiule settembre 2021 8-2

Ma se era del tutto evidente già allora che il problema aveva radici più lontane, visto che l'erba appariva compromessa dalla mancanza d'acqua da almeno qualche settimana e non solo da qualche giorno, figuriamoci quanto lo sia oggi, quando buona parte delle aiule, soprattutto all'ingresso dell'ex passeggiata Amici di Como dalla biglietteria della navigazione sembra avere sete da mesi. 

lugolago aiule settembre 2021 4-2

Come si vede dalla foto scattate questo primo pomeriggio, il manto erboso è infatti completamente bruciato. Seppure sia una passeggiata provvisoria, alle porte di un complesso cantiere, l'unico tratto del lungolago ancora percorribile dai turisti si presenta in questo stato. E non c'è nemmeno da stare molto allegri pensando al futuro, vista l'ambigua situazione del progetto degli arredi a completamento dell'infinita opera del nuovo lungolago di Como. Quell'idea che il turismo sia una risorsa, rimane appunto solo un'idea. E finche resta un'idea, come cantava Gaber, è soltanto un'astrazione. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lungolago di Como, il solito disastro

QuiComo è in caricamento