rotate-mobile
Venerdì, 3 Febbraio 2023
Attualità

Lombardia, influenza e vaccini: "Al momento i bambini si ammalano di più"

L'assessore al Welfare Guido Bertolaso ha spiegato la situazione

Arrivano i primi dati dalla Regione per quanto riguarda la campagna per la vaccinazione antinfluenzale che è cominciata lo scorso 12 ottobre.

In Lombardia sono state somministrate 1.402.144 dosi (oltre 100.000 in più rispetto allo stesso periodo dello scorso anno) pari a una copertura del 13,6% della popolazione. Anche a Como l'open day del 26 novembre aperto a tutti per la somministrazione della vaccinazione antinfluenzale e del vaccino anti covid ha registrato una grande partecipazione.

"Al momento i bambini si stanno ammalando più degli anziani"

Bertolaso ha spiegato che l'andamento dell'influenza è già "ad alta intensità" rispetto agli anni passati quando il picco si era verificato fra fine dicembre e inizio gennaio. "L'altro dato importante - ha detto Bertolaso - è quello relativo alle categorie più colpite che, in questo momento, sono i bambini che si stanno ammalando più spesso rispetto agli adolescenti e alle persone anziane".

Nella settimana 14/20 novembre 2022, 137.887 persone in Lombardia hanno registrato una patologia simil-influenzale che, da inizio settembre, è invece di 911.726 persone. "Purtroppo - ha fatto notare  l'assessore al Welfare - proprio la fascia dei bambini è quella che ha la copertura più bassa e questo nonostante le iniziative messe in campo dalla Regione e dalle Ats come la sperimentazione della vaccinazione con spray nasale nelle scuole".

Le categorie interessate e dove vaccinarsi

Quest'anno la vaccinazione, dal 26 novembre, è offerta gratuitamente non più solo ai soggetti considerati a rischio, ma tutti i cittadini. Come per quella antiCovid, anche quella antinfluenzale può essere ricevuta - oltreché presso i medici di medicina generale - anche in farmacia. Per prenotarla basta collegarsi al sito https://vaccinazioneantinfluenzale.regione.lombardia.it/

"A chi dice che lo scorso weekend di open day non è andato molto bene - ha precisato Bertolaso - rispondo che in alcune zone della provincia di Milano e in altre zone della Lombardia i numeri sono stati davvero positivi. In ogni caso, l'andamento delle somministrazioni rispetto all'anno scorso è superiore. Nel 2021, oltretutto, stavamo vaccinando a tappeto contro il covid e quindi era più semplice fare anche l'antinfluenzale". Importanti anche i numeri nelle Rsa, Rsd e nei centri diurni.  Su 55.640 ospiti ne sono stati vaccinati 41.011 con una percentuale pari al 73,7%.

La copertura per fasce di età e il dato complessivo

Ecco la copertura per fasce di età al 29 novembre:

  • Fascia 0/15 anni sono state somministrate 118.161 dosi pari all'8,4% della popolazione (1.399.036)
  • Fascia 16-59 sono state somministrate 198.232 dosi pari all'3,5% della popolazione (5.602.607)
  • Fascia 60-64 sono state somministrate 85.975 dosi pari al 15,9% della popolazione (540.738)
  • Fascia over 65 sono state somministrate 999.776 dosi pari al 35,9% della popolazione (2.786.711).

Come già accennato in apertura di articolo, in totale nella nostra regione sono state vaccinate 1.402.144 persone, pari al 13,6% della popolazione lombarda (10.329.092). 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lombardia, influenza e vaccini: "Al momento i bambini si ammalano di più"

QuiComo è in caricamento